Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Famiglie » Soggetto produttore - Famiglia

Piccolomini Febei

Luogo: Orvieto (Terni)
sec. XVIII seconda metà -

conti

Intestazioni:
Piccolomini Febei, conti, Orvieto (Terni), sec. XVIII seconda metà -, SIUSA

I Piccolomini Febei ebbero origine dal matrimonio di Carlo di Lelio di Emilio con Maddalena Febei di Orvieto; da questa unione nacque Emilio che sposò un'altra Febei, Maria Virginia, pronipote di Giulio Teodorico, ed ebbe la successione nel fidecommisso Clementini, istituito dal conte Francesco, che portava, tra l'altro, il patriziato di Orvieto.
Uno dei figli, Francesco Maria, assunse nel cognome anche quello materno, originando così il ramo Piccolomini Febei, nei quali si estinsero i Febei.
Si segnalano Giuseppe Piccolomini Febei, camerlengo dell'Opera del Duomo di Orvieto e la contessa Maria Cristina Piccolomini Febei che, con testamento del 7 settembre 1891 nominò erede universale un ospizio di beneficenza, che avrebbe dovuto assumere il suo nome, con lo scopo di provvedere gratuitamente al ricovero, al mantenimento e all'assistenza di persone povere e malate che non potessero essere ricoverate nell'Ospedale di Orvieto. L'Istituto fu poi intestato al padre della contessa, Pietro Piccolomini Febei.
La famiglia è iscritta nell'elenco ufficiale della nobiltà italiana con i titoli di patrizio di Orvieto e nobile dei conti.


Soggetti produttori:

Predecessori:
Febei, sec. XVIII -

Collegati:
Istituto di beneficenza Pietro Piccolomini Febei di Orvieto


Complessi archivistici prodotti:
Cartari-Cohelli-Febei, famiglia (fondo)
Piccolomini Febei, famiglia (fondo)


Bibliografia:
V. SPRETI, Enciclopedia storico-nobiliare italiana: famiglie nobili e titolate viventi riconosciute dal R. governo d’Italia compresi: città, comunità, mense vescovili, abbazie, parrocchie ed enti nobili e titolati riconosciuti, Bologna, Forni editore, 1969, vol. V, 337
G.B. DI CROLLALANZA, Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti, Bologna, 1965, vol. II, 332

Redazione e revisione:
Robustelli Giovanna, 2010/05/31, prima redazione
Santolamazza Rossella, 2010/08/02, revisione


icona top