Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei complessi » Complesso archivistico

Ansidei Manzoni, famiglia

fondo

Estremi cronologici: 1860 - 1910

Consistenza: Unità 188: fascc. 188 in bb. 8

Storia archivistica: Il fondo venne rintracciato dal signor Claudio Cipolletti nel 1989 presso un rigattiere perugino.
Fu dichiarato di notevole interesse storico nel 1994 e venne acquistato nel 1995 dalla libreria antiquaria "Amuletum" di Perugia e successivamente venduto alla Biblioteca Augusta di Perugia, dove ancora oggi è conservato.
La documentazione è stata ordinata dallo stesso Cipolletti subito dopo l'acquisto.
Una funzionaria della Soprintendenza archivistica per l'Umbria, Rossella Santolamazza, ha invece redatto un elenco di consistenza al momento della presa in visione del materiale documentario.
Si segnala che presso l'Archivio di Stato di Perugia esiste un fondo Ansidei, composto di 83 pezzi, databile tra il 1521 e il 1798, corredato da un inventario redatto nel 1749.

Descrizione: Si tratta di 2535 lettere e 804 documenti di natura amministrativa, giudiziaria e patrimoniale, raccolti in 188 fascicoli. Sono presenti, inoltre, contratti, appunti storici, ricette, ricordi, biglietti da visita. Le lettere sono per lo più indirizzate a Reginaldo Ansidei (b. 1, fascc. 1-12), a Francesca sua figlia (bb. 1-4, fascc. 19-118 e b. 6, fascc. 165-168), a Luigi Manzoni (b. 5, fascc. 119-164 e b. 6, fasc. 169), marito di quest'ultima e alla loro figlia Carolina (b. 1, fascc. 13-18). Tra i mittenti di alcune missive compaiono celebri personaggi della borghesia e nobiltà perugina dell'epoca, quali Giovanni Pennacchi, Isabella Danzetta Faina, Argentina e Marco Oddi Baglioni, Cecilia Pucci Boncambi, Marietta Veglia Fiumi, Vittoria Aganoor, oltre a membri di famiglie imparentate con gli Ansidei Manzoni, come ad esempio i Castracane Staccoli di Urbino, i Piccolomini Bandini di Siena, i Manzoni di Lugo e gli Antinori.

Ordinamento: La documentazione è stata ordinata in base ai quattro destinatari, Reginaldo e Francesca Ansidei e Luigi e Carolina Manzoni.

Strumenti di ricerca:
Rossella Santolamazza, Ansidei Manzoni, famiglia. Elenco di consistenza dell'archivio

Documentazione collegata:
Ansidei, Il fondo Ansidei, composto di 83 pezzi, databile tra il 1521 e il 1798, venne donato da Vincenzo Ansidei alla Biblioteca Augusta nel 1935. Comprendeva anche l'archivio della famiglia Montemarte, che si era estinta in quella Ansidei. Il fondo è corredato da un inventario redatto nel 1749. Conservata presso: Archivio di Stato di Perugia, Archivi di famiglie e di persone

La documentazione è stata prodotta da:
Ansidei Manzoni

La documentazione è conservata da:
Comune di Perugia. Biblioteca comunale Augusta


Redazione e revisione:
Santolamazza Rossella, 2006/01/04, revisione

Modalità di consultazione:
Secondo le modalità stabilite dal regolamento e in base agli orari della Biblioteca.


icona top