Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Guided search » Creators - Corporate bodies » Creator - Corporate body

Parrocchia di S. Donnino in Proserpio

Seat: Proserpio (Como)
Date of live: sec. XVI - 1989

Headings:
Parrocchia di S. Donnino, Proserpio (Como), sec. XVI -, SIUSA

Parrocchia della diocesi di Milano. Già compresa nella pieve di Incino, passò in seguito al trasferimento a quella di Villincino (Erba). Dal XVI al XVIII secolo la parrocchia di Proserpio, a cui era preposto il vicario foraneo di Erba, è costantemente ricordata negli atti delle visite pastorali compiute dagli arcivescovi e delegati arcivescovili di Milano nella pieve di Erba, inserita nella regione V della diocesi. Nel 1752, durante la visita dell'arcivescovo Giuseppe Pozzobonelli nella pieve di Incino, il numero dei parrocchiani era di 322 di cui 222 comunicati. Entro i confini della parrocchia di Proserpio esisteva l'oratorio di San Rocco. Verso la fine del XVIII secolo, secondo la nota specifica delle esenzioni prediali a favore delle parrocchie dello stato di Milano, la parrocchia di San Donnino possedeva fondi per 41.10 pertiche; il numero delle anime, conteggiato tra la Pasqua del 1779 e quella del 1780, era di 377. Nella coeva tabella delle parrocchi della città e diocesi di Milano, la rendita netta della parrocchia di San Donnino assommava a lire 512.15.3; la nomina del titolare del beneficio spettava all'ordinario. Nel 1898, all'epoca della prima visita pastorale dell'arcivescovo Andrea Carlo Ferrari nella pieve di Incino, la rendita netta del beneficio parrocchiale assommava a lire 590.38, con l'esclusione di una cappellania. Entro i confini della parrocchia di San Donnino martire esistevano l'oratorio di San Rocco e l'oratorio privato di San Francesco d'Assisi, presso la famiglia Baroggi; si aveva la confraternita del Santissimo Sacramento. Il numero dei parrocchiani era di 520. Dal 1906 la parrocchia di San Donnino di Proserpio è stata compresa nel nuovo vicariato foraneo di Canzo, nella regione V, fino alla revisione della struttura territoriale della diocesi, attuata tra 1971 e 1972, quando è stata attribuita al decanato di Erba nella zona pastorale III di Lecco.

Notizie tratte da: "Civita, Le istituzione storiche del territorio lombardo, le istituzioni ecclesiastiche - XIII - XX secolo, Diocesi di Milano", Regione Lombardia, Culture, Identità ed Autonomie della Lombardia, Università degli Studi di Pavia, Dipartimento di scienze storiche e geografiche "Carlo M. Cipolla", Arcidiocesi di Milano, Archivio storico diocesano, Milano, marzo 2002.

Legal position:
enti di culto

Connected institutional profiles:
Parrocchia, sec. XII -

Generated archives:
Parrocchia di S. Donnino in Proserpio (fondo)


Bibliography:
Bruno Cocco, Proserpio: la storia, i luoghi, la vita, a cura di L. Rizzi, R. Rizzi, F. Cocco, Proserpio, Meroni, 1996
Virginio Longoni, Immagini della devozione nel Triangolo lariano, Canzo, Comunità Montana del Triangolo Lariano, 2000

Editing and review:
Doneda Cristina, 2005/03/24, prima redazione


icona top