Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Ambiti territoriali » Ambito territoriale

Cutigliano

Cutigliano si colloca in Val di Lima, presso il passo dell'Alpe alla Croce. Proprio alla vicinanza del passo, uno fra i più antichi dell'Appennino toscano, noto già in epoca longobarda, si deve probabilmente la nascita del primo insediamento, dipendente dalla pieve e dalla giurisdizione civile di Lizzano. Divenuto comune autonomo agli inizi del XIV secolo, dal 1330 Cutigliano è sottoposto al controllo del Capitano della Montagna che dal 1373 vi risiedette in alternanza con San Marcello. Nel 1534 Cosimo I sottopose Pistoia e la Montagna al governo di Quattro Commissari fiorentini, con pieni poteri giudiziari e amministrativi. Successivamente, nel 1556, lo stesso granduca tolse a Pistoia l'amministrazione del territorio montano che, con provvedimento del 28 giugno 1563, fu affidato alla Pratica Segreta. Con decreto del 18 aprile 1646 i cancellieri presenti nei singoli comuni montani vennero sollevati dal loro incarico e sostituiti da un cancelliere unico, con sede a San Marcello. Ulteriori riforme si ebbero nel 1772, con la creazione del Vicariato Maggiore della Montagna, che andò a sostituire il Capitanato, e con la riforma comunitativa del 1775, a seguito della quale tutti i comuni facenti parte del Vicariato, entrarono a far parte della nuova Comunità della Montagna con amministrazione centralizzata a San Marcello. Nel periodo francese Cutigliano divenne sede di una Mairie sottoposta, in ambito giudiziario, alla Giudicatura di pace di San Marcello. Con la Restaurazione, alla Mairie fu sostituita la Comunità di Cutigliano, sottoposta alla Cancelleria di San Marcello. La comunità dipese inoltre da San Marcello anche in quanto sede, dal 1820, del circondario di arruolamento, dal 1840 dell'Ingegnere di circondario e dal 1848 del distretto elettorale. A seguito dell'unificazione amministrativa del territorio italiano del 1865 e della conseguente abolizione delle Comunità, Cutigliano venne trasformato in comune e compreso dapprima nella provincia di Firenze poi, con decreto del 2 gennaio 1927, in quella di Pistoia.

Soggetti produttori collegati:
Capitanato della Montagna di Pistoia
Comune di Cutigliano
Comunità della Montagna di Pistoia
Comunità di Lizzano
Congregazione di carità di Cutigliano
Ente comunale di assistenza - ECA di Cutigliano
Opera pia di san Ireneo di Cutigliano
Pio Legato Franceschi di Cutigliano
Ufficio di conciliazione di Cutigliano

icona top