Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Prini Aulla, famiglia

complesso di fondi / superfondo

Estremi cronologici: sec. XV - sec. XX inizio

Note alla datazione: L'estremo remoto del superfondo è stato ricavato dalle carte Prini.

Consistenza: Unità 800

Storia archivistica: L'archivio, conservato a Pontasserchio (Pisa), è pervenuto ai Mazzarosa Devincenzi, attuali proprietari, nel 1908 quando Pietro Gaetano Prini Aulla, morto senza discendenti, fece testamento in favore del marchese Giuseppe Mazzarosa (1888-1949), nipote di Giovan Battista Mazzarosa e di Elena Prini Aulla, zia di Pietro Gaetano.
Il complesso archivistico è disordinato e privo di strumenti di corredo; è stato recentemente visitato da funzionari della Sovrintendenza Archivistica e dell'Archivio di Stato di Pisa, che hanno redatto un elenco di consistenza, che rispecchia la disposizione delle unità documentarie sugli scaffali.
Il superfondo Prini Aulla, insieme all'archivio Rosselmini Ricciardi, entrambi di proprietà Mazzarosa e parzialmente mescolati tra loro, è stato dichiarato di interesse storico particolarmente importante nel 2011.

Descrizione: Il complesso documentario è costituito da tre archivi familiari: Prini, Aulla e Prini Aulla.
Le carte Prini Aulla vere e proprie (circa 150 pezzi, sec. XIX, prima metà- sec. XX inizi) comprendono:
- Carte di Giuliano Prini Aulla (sec. XIX, prima metà)
- Carte di Leodomilla Trotti, moglie di Giuliano Prini Aulla (sec. XIX)
- Carte e corrispondenza di Pietro Gaetano di Giuliano Prini Aulla (sec. XIX, seconda metà- sec. XX inizi)
- Registri contabili: entrate e uscite, debitori e creditori, memorie e registri di spese (sec. XIX, seconda metà- sec. XX inizi)
- Registri patrimoniali relativi alle fattorie di Ghezzano, Pontedera e Pontasserchio (sec. XIX, seconda metà-sec. XX, inizi)
- Carte patrimoniali: scritte matrimoniali, livelli, affitti, compravendite, eredità, piante geometriche (sec. XIX)
- Ricevute (sec. XIX, seconda metà- sec. XX inizi)
- Cereria: bilanci e relativi allegati, giornali di entrate e uscite, mastri, debitori e creditori, ricevute, registri delle ricevute, scartafacci di cassa, prime note, giornali di vendita di cere e candele, manuale della fabbrica di cera, normativa (sec. XIX, seconda metà-sec. XX inizi)
- Carte della Società delle corse dei cavalli di Pisa (segretario Giuliano Prini Aulla) (1854)
- Pia Casa della Misericordia di Pisa: atti di Giuliano Prini Aulla in qualità di elemosiniere e provveditore (sec. XIX, seconda metà).

Strumenti di ricerca:
Elisabetta Insabato, Prini Aulla e Rosselmini Ricciardi, famiglie. Elenco di consistenza degli archivi

Strumenti di ricerca interni al fondo: "Archivio antico" (topografico, sec. XIX)

La documentazione è stata prodotta da:
Prini Aulla

La documentazione è conservata da:
privato


Bibliografia:
A. PANAJIA e G. VEZZOSI, Memorie di famiglia. Storia, curiosità, aneddoti e cronache di antiche casate pisane, Edizioni ETS, Pisa, 1994, pp. 157-178 (relative alla famiglia Mazzarosa Devincenzi Prini Aulla)

Redazione e revisione:
Biagioli Beatrice, 2011/11/24, revisione
Insabato Elisabetta, 2012/01/14, supervisione della scheda
Trovato Silvia, 2006/10/02, prima redazione
Trovato Silvia, 2009/08/27, rielaborazione

Modalità di consultazione:
L'archivio, conservato presso la tenuta dei Mazzarosa a Pontasserchio (Pisa), è consultabile su appuntamento, previa richiesta al proprietario e lettera di presentazione della Sovrintendenza Archivistica per la Toscana.


icona top