Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Sommi Picenardi, famiglia

fondo

Estremi cronologici: 1183 - sec. XX

Consistenza: Unità 239: bb. 195, pergamene 34, pezzi 10

Storia archivistica: L'archivio fu notificato nel 1973 quando era ancora conservato nella villa della famiglia a Olgiate di Molgora (Como). L'ispezione del 1973 precedente la notifica rilevò che il fondo era stato riordinato nel XVIII suddividendolo in 15 classi e collocato in buste numerate. Venne constatata anche la perdita di alcune cartelle (nn.3-7, 20, 25, 29, 30, 37-39, 41, 43-45 della prima classe; per la III classe nn.1-5; per la VIII n.26). Nel 1987 la libreria Grifoni di Bologna offrì in vendita all'amministrazione archivistica 357 lettere (1529-1822) indirizzate a membri della famiglia Sommi Picenardi. Da un sopralluogo compiuto presso la libreria risultò che alcune lettere furono estrapolate dall'Archivio familiare dei Sommi Picenardi. Le 357 missive furono acquistate dall'amministrazione archivistica e poco dopo, nel 1989, venne concordato il deposito dell'archivio della famiglia presso l'archivio di Stato di Cremona al fine di colmarne le lacune.

L'archivio è conservato presso l'archivio di Stato di Cremona.

Descrizione: L'archivio è costituito da una cospicua documentazione pergamenacea (dal 1183) e cartacea (dal sec. XVI) riguardante le antiche famiglie cremonesi Sommi e Picenardi, riunitesi in un solo casato nel XIX secolo e i beni e i possessi da esse goduti, come il feudo marchionale di Calvatone; comprende anche documenti confluiti da diverse famiglie imparentate con i Sommi Picenardi: gli Ugolani, i Raimondi, i Bonfio, i Guazzoni, i Pasquali, i Biffi e i Verri.
Titolario e sezioni:
Classe I: genealogia, uffici civili, militari ed eccelsiastici della famiglia Sommi Picenardi, Marchesati di Calvatone e Paderno, Feudi, Studi e lauree, Funebri e sepolcri, Uffici civili dei Biffi, Elenchi di strumenti e famiglie diverse.
Classe II: chiese di Cremona
Classe III: Beni civili
Classe IV: Carte dotali
Classe V: Beneficenza
Classe VI: Testamenti e donazioni
Classe VII: Case in città
Classe VIII: Beni stabili
Classe IX: Eredità
Classe X: Beni e redditi in Cremona
Classe XI: Capitali attivi e passivi estinti
Classe XII: Acque
Classe XIII: Requisizioni e imposizioni militari
Classe XIV: Processi penali dei Picenardi
Classe XV: Cause civili di famiglie diverse
- "Raccolta di documenti membranacei e cartacei dal 1183 al 1592 riguardanti la famiglia Sommi" Volume con legatura lignea ottocentesca che riunisce 34 pergamene e 6 documenti cartacei per complessive 20 cc.
- "Componimenti poetici dedicati alla nobile famiglia" manoscritti e a stampa riuniti in un volume, secc. XVIII-XIX
- Manoscritti di Guido Sommi Picenardi (1830-19149) riuniti in un volume
- Pubblicazioni diverse sec. XIX per nozze, funerali e ricorrenze diverse
- Atti d'amministrazione non ordinati (1887-1913)

Ordinamento: Suddivisione in 15 classi.

Informazioni sulla numerazione: Le buste sono numerate progressivamente all'interno di ciascuna classe.

Siti web:
Sommi Picenardi, descrizione fondo in SIAS

Documentazione collegata:
Famiglia Sommi Picenardi, cartelle 8. Conservata presso: Archivio storico e biblioteca Trivulziana

La documentazione è stata prodotta da:
Sommi Picenardi

La documentazione è conservata da:
Archivio di Stato di Cremona


Redazione e revisione:
Bianchi Paola, 2005/06/01, raccolta delle informazioni
Citerio Lucia, 2015/05/25, integrazione successiva
Doneda Cristina, 2005/09/09, prima redazione


icona top