Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Capilupi, famiglia

fondo

Estremi cronologici: sec. XV - sec. XX

Consistenza: bb. 3, voll. 19

Storia archivistica: L'archivio Capilupi fu sempre conservato, nei secoli passati, a Mantova, nel palazzo omonimo. Nel periodo 1907-35 esso andò in gran parte disperso e in parte esso venne venduto da Giulio Capilupi a Vittorio Emanuele III, al Principe Esterhazy, alla libreria Olschki e a Tommaso De Marinis. In quegli anni esso venne parzialmente trasferito a Villa Emma di Castellucchio. Nel 1935 un'azione giudiziale dei fratelli Giuliano, Carlo Alberto e Luigi salvò quanto rimaneva concentrandolo a Suzzara nella villa di famiglia. Successivi passaggi ereditari dapprima scomposero l'archivio tra i tre fratelli e successivamente tra i quattro loro eredi; tre parti sono quindi ora conservate a Mantova, una a Suzzara.
[La documentazione qui descritta è stata depositata in Archivio di Stato di Mantova nel 2014. La presente scheda è in via di aggiornamento]

Descrizione: Questo nucleo di archivio consta principalmente di volumi manoscritti a carattere letterario, prodotti da alcuni esponenti della famiglia, a partire dal XVI secolo.
Si riscontrano anche filze di ricevute, lettere raccolte in volumi, copialettere, quaderni scolastici, rogiti notarili, carteggi; in questi ultimi si notano, tra i corrispondenti, Saverio Bettinelli, Vincenzo Monti, Ireneo Affò e altri.

Strumenti di ricerca interni al fondo: "Inventario dei Codici Manoscritti della Biblioteca Capilupi in Suzzara eseguito dal dott. Andrea Pavesi in collaborazione con Giuliano Capilupi e il prof. Faccioli", dattiloscritto, settembre 1964. Elenco di consistenza redatto nel corso di ispezione del maggio 1996.

Documentazione collegata:
4. Fondo Famiglia Capilupi, Manoscritti capilupiani in copia, manoscritto autografo di Francesco Prendilacqua, (seconda metà del XV secolo), raccolte di lettere di Ippolito, Lelio, Camillo e Giulio Capilupi. Conservata presso: Biblioteca comunale di Mantova
2. Archivio CapilupiConservata presso: Lelio Capilupi - depositato (2014) in Archivio di Stato di Mantova
1. Archivio CapilupiConservata presso: Alberto Capilupi - depositato (2014) in Archivio di Stato di Mantova
3. Archivio CapilupiConservata presso: eredi Giuliano Capilupi (Suzzara) - depositato (2013) in Archivio di Stato di Mantova

La documentazione è stata prodotta da:
Capilupi de Grado

La documentazione è conservata da:
Archivio di Stato di Mantova


Bibliografia:
Regione Lombardia - Direzione generale cultura Servizio biblioteche e sistemi culturali integrati, I fondi speciali delle biblioteche lombarde. Censimento descrittivo, Milano 1998

Redazione e revisione:
Doneda Cristina, 2006/03/22, prima redazione
Frugoni Francesca, 2014/10/08, integrazione successiva
Gobbo Raffaella, 2005/06/07, raccolta delle informazioni


icona top