Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Di Salvo Walter

fondo

Estremi cronologici: 1956 - 2006

Consistenza: 100 tubi, 5 album, 80 faldoni, 450 fotografie, 12 plastici

Storia archivistica: Il materiale così come si presenta attualmente, è stato sistemato e ordinato dallo stesso architetto. I documenti (disegni, carte, fotografie) sono custoditi per la maggior parte in due stanze dello studio, in armadi e scaffali, insieme a materiale vario di cancelleria; una parte (plastici, progetti, fotografie) è custodita nell'abitazione privata, all'interno di un patio coperto adibito a studio.
L'archivio non e stato ancora dichiarato di particolare interesse dalla Soprintendenza archivistica competente.

Descrizione: il Fondo è formato da cinque fondamenTali nuclei documentari:
Elaborati grafici; raccolta di fotografie; materiale documentario; plastici; biblioteca.

1) Elaborati grafici: Questo nucleo rappresenta la parte più consistente dell'archivio. La maggior parte dei disegni sono originali su carta lucida; vi sono molte eliocopie e tantissimi schizzi su fogli per lo più di dimensione A4.
I lucidi - arrotolati - sono raccolti in circa 100 tubi numerati in ordine cronologico progressivo. Ad ogni tubo corrisponde un progetto, composto da tavole a china nera (piante, prospetti, sezioni, particolari, assonometrie, prospettive), a lapis e - talvolta - a matite e china colorate. Su ogni tubo è riportato il nome del committente e l'ubicazione. I tubi sono divisi in due sezioni: una parte è conservata al piano primo della abitazione, e si riferisce ai progetti risalenti all'inizio dell'attività dell'architetto fino agli inizi degli anni '70; la seconda parte è conservata al piano seminterrato dello studio e si riferisce ai progetti realizzati dagli anni '70 ad oggi.
Ci sono poi gli schizzi, conservati in 5 album rettangolari di cartoncino di formato A4, contenenti circa 500 disegni a mano libera di genere diverso. Per lo più si riferiscono sia a progetti realizzati che a quelli rimasti su carta e non sempre seguono un criterio di ordinamento.

2) Raccolta di fotografie.
Comprende diverse centinaia di fotografie in bianco e nero, in parte sciolte, e la maggior parte raccolte in album. Non c'è uno schedario delle fotografie, e non sempre sugli album è riportato un riferimento. Si tratta di : foto di disegni, foto dirette dell'edificio realizzato (scorci, particolari decorativi, facciate esterne, interni, ecc.), foto di plastici dei progetti e varie foto scattate sul cantiere durante i lavori. Inoltre foto private di gite e di luoghi visitati.

3) Materiale documentario: Consiste di circa 80 faldoni inerenti l'attività progettuale; i faldoni, con titolo sulla costola, contengono per la maggior parte copie eliografiche ripiegate dei progetti e documenti di natura diversa: relazioni dattiloscritte di progetto, preventivi di spesa, ritagli di giornale, ricevute, corrispondenze con committente e ditte.

4) Plastici: si conservano circa 12 pezzi, tra plastici di studio e definitivi, di vario formato.


La documentazione è stata prodotta da:
Di Salvo Walter

La documentazione è conservata da:
privato


Redazione e revisione:
Ghelli Cecilia, 2008/09/07, prima redazione
Ghelli Cecilia, 2015/08/26, integrazione successiva
Insabato Elisabetta, 2015/11/02, supervisione della scheda

Modalità di consultazione:
Accessibile previo appuntamento telefonico.


icona top