Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Mayer Enrico

fondo

Estremi cronologici: 1822 - 1859

Consistenza: Unità 1: 1 scatola

Storia archivistica: Le carte del fondo, in due diversi lotti, sono state acquistate nel 1981 presso una libreria antiquaria. La documentazione proviene dell'archivio personale di Enrico Mayer (un fondo disperso in più sedi, ora conservato tra la Scuola normale superiore di Pisa e un archivio privato) o da altre fonti documentarie recuperate sul mercato antiquario.
La descrizione dei documenti è stata registrata prima su schede mobili e poi in un inventario dattiloscritto, compilato nel 1982.

Descrizione: - Corrispondenza: poco meno di un centinaio di documenti epistolari indirizzati da Carlo Torrigiani a Enrico Mayer: il carteggio abbraccia gli anni compresi tra il 1834 e il 1849, i temi toccati vertono per lo più sui problemi dell'educazione e delle scuole del Granducato, nonché sulla situazione culturale fiorentina, con vari riferimenti all'attività del Gabinetto Vieusseux; tra le corrispondenze si trovano anche una missiva di Mayer a Giovan Pietro Vieusseux (1840) e una lettera di quest'ultimo destinata all'amico e collaboratore, 12 lettere (datate tra il 1822 e il 1859) di Mayer ad Angelica Palli (nota per la sua attività di improvvisatrice di poesie e tragedie), alcune missive indirizzate a Mayer da G. Torrigiani (1842), una minuta di una lettera a Celso Marzucchi (1848) e una lettera di Mayer forse destinata a Cosimo Ridolfi (1847).
- Manoscritti, carte varie, materiale bibliografico: appunti e testi di Enrico Mayer, tra cui un abbozzo di un suo scritto sui "Promessi sposi", una statistica sulle scuole livornesi di mutuo insegnamento, bozze, prove di stampa e un testo manoscritto per il proemio al primo numero dell'«Antologia» del 1833, quella che doveva essere la tredicesima annata della rivista e che invece, sequestrato il fascicolo, ne segnò la soppressione; conclude il fondo una copia dell'edizione dei "Versi" di Giuseppe Giusti (stampati a Livorno nel 1844) con dedica a Mayer e appunti autografi dell'autore.

Ordinamento: I documenti epistolari, distinti a partire dal loro mittente o destinatario, sono stati poi ordinati secondo un criterio cronologico.

Strumenti di ricerca:
Caterina Del Vivo, Fondo Enrico Mayer

Siti web:
Archivio contemporaneo "Alessandro Bonsanti". Gabinetto Vieusseux (elenco dei fondi)

La documentazione è stata prodotta da:
Mayer Enrico

La documentazione è conservata da:
Gabinetto scientifico letterario G. P. Vieusseux. Archivio contemporaneo Alessandro Bonsanti


Bibliografia:
Caterina Del Vivo, "La presenza del Lord", «Il Vieusseux», a. 1 (magg.-ag. 1988), n° 2, p. 61-78.

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Desideri Fabio, 21 ottobre 2010, rielaborazione
Morotti Laura, 7 aprile 2009, prima redazione

Modalità di consultazione:
La consultazione è libera previo appuntamento, si richiede lettera di presentazione.


icona top