Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Gourevich Calza Raissa

fondo

Estremi cronologici: sec. XX secondo quarto - sec. XX terzo quarto

Storia archivistica: Le carte di Raissa Calza, insieme alla sua raccolta di libri ed estratti, sono pervenuti per donazione alla Biblioteca della Facoltà di lettere nel 1974 in ricordo dell’archeologo senese Giovanni Becatti. Il fondo comprende documentazione degli anni Trenta-Settanta dello scorso secolo di particolare interesse nel settore di studi di antichità classica e archeologia. Altra documentazione, già conservata dagli esecutori testamentari, è stata recentemente acquisita dalla Biblioteca della Facoltà di lettere.

Descrizione: - Corrispondenza: circa 100 lettere inviate a Raissa Gourevich Calza (1956-1969) da vari corrispondenti, tra cui Giovanni Becatti (10 lettere e 1 cartolina illustrata, 1963-1965), Fausto Zevi, Maria Floriana Squarciapino e altri studiosi e conoscenti.
- Manoscritti: testo dattiloscritto dell’articolo "Sui ritratti ostiensi del supposto Plotino" apparso in «Bollettino d’Arte», 38 (1953), pp. 203-210; appunti manoscritti di Guido Calza.
- Taccuini: due taccuini con appunti manoscritti relativi agli studi svolti alla Sorbonne e un taccuino risalente agli anni 1922-1923 scritto in russo.
- Materiali preparatori: schede dattiloscritte e manoscritte per la compilazione del catalogo del Museo Ostiense e per altre opere; schede dattiloscritte relative a reperti archeologici conservati presso il Museo Torlonia; altri appunti manoscritti.
- Testi di conferenze: testo dattiloscritto dal titolo "Bas Empire a Ostia" per una conferenza tenutasi a Londra nel 1950.
- Raccolte di materiale bibliografico, di giornali, riviste: un fascicolo contenente estratti e recensioni a monografie di carattere archeologico; schede catalografiche manoscritte e dattiloscritte sciolte; catalogo a schede con indicazioni bibliografiche manoscritte, ordinate alfabeticamente per autore all’interno di tre cassetti di legno.
- Fotografie: circa 800 fotografie, perlopiù relative a campagne di scavo e reperti archeologici conservati presso il Museo Ostiense, ritratti di sarcofagi, cippi, statue, reperti conservati presso i Musei Vaticani. Sono presenti anche numerosi negativi e fotografie personali di Raissa Calza e del marito Guido.
- Biblioteca: 1275 volumi ed un notevole numero di estratti entrati a far parte del patrimonio della Biblioteca di Facoltà.

La documentazione è stata prodotta da:
Gourevich Calza Raissa

La documentazione è conservata da:
Università degli studi di Siena. Facoltà di lettere e filosofia. Biblioteca


Bibliografia:
Consiglio Interbibliotecario Toscano (CITO), "Guida ai fondi speciali delle biblioteche toscane", a cura di S. Di Majo, premessa di F. Adorno, Firenze, DBA, 1996, p. 221
"Ricordando Raissa", a cura di D. Fagioli, Roma 1989, con una bibliografia degli scritti a cura di E. Offenbach, pp. 27-28

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Mazzolai Daniele, 2009/06, prima redazione
Morotti Laura, 2009/11, rielaborazione

Modalità di consultazione:
Il fondo può essere consultato dal lunedì al venerdì, ore 9,30-15, solo in relazione ai documenti inventariati.


icona top