Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Angeloni Eugenio

fondo

Estremi cronologici: sec. XIX seconda metà - sec. XX inizio

Storia archivistica: Per quanto la “Nota delle opere pervenute in dono dal Cav. Uff. Avv. Francesco Angeloni” – padre di Eugenio – redatta il 18 giugno 1934 (archivio della Biblioteca XX.41) non faccia cenno della documentazione qui esaminata, si può presumere in assenza di più esatti riscontri che essa sia giunta alla Biblioteca nel contesto di quella stessa donazione o comunque per volontà di Francesco Angeloni. In particolare furono oggetto della donazione 253 opere in 459 volumi – puntualmente elencati nella nota suddetta – e 522 opsucoli, dei quali purtroppo la nota stessa non dà indicazioni specifiche. Sulla base degli elementi descrittivi di cui possiamo disporre non è possibile ricostruire con certezza quali dei volumi donati abbiano costituito la biblioteca personale di Eugenio Angeloni. Appare comunque presumibile che siano da collegare ai suoi studi e alla professione svolta molti volumi (almeno quelli segnati con i nri 1, 18-19, 21-22, 27, 32, 39, 42-45, 55-57, 59-61, 69, 74-77, 79-80, 83-84, 92, 97-103, 106-108, 111, 114-116, 122-124, 127-150, 156-158, 162, 165-168, 174, 176-178, 184, 186, 191-196, 200-201, 205-218, 220, 223, 225, 232, 237-239) e varie carte in scala 1:25.000, 1.50.000, 1:100.000 e 1:800.000 edite dall’Istituto geografico militare (nri 34-36, 113, 203-204). È interessante notare come nel necrologio edito nel 1922 (v. bibliografia) si faccia riferimento ad un diario tenuto da Eugenio Angeloni e ad un carteggio intercorso tra lui e i familiari durante la guerra; di tale documentazione è al momento sconosciuto il destino.

Descrizione: (ms. C.XI.45) “Maggiore Eugenio Angeloni. Documenti personali (n° 45) del Maggiore dei Bersaglieri Eugenio Angeloni caduto in combattimento il 19 agosto 1917 nell’avanzata della Bainsizza alla testa del 21° Battaglione da lui comandato”. Il ms. raccoglie 45 documenti per un totale di cc. 121, costituite da carteggio intercorso fra Angeloni e vari ufficiali durante i lavori di rilevamento svolti in Libia nell’ambito di una missione dell’Istituto geografico militare (dicembre 1913-luglio 1914), nonché per essere riammesso in servizio dopo un periodo di aspettativa conseguente a febbri reumatiche – manifestatesi nel corso della detta missione e successivamente ad essa – e per veder riconosciuta la malattia sofferta come dipendente da cause di servizio (settembre 1914-ottobre 1915, con documenti in copia dal 1911). Si segnalano: (cc. 27-32, 51-57, 59-72) varie versioni di una lunga ricostruzione, inviata al Ministero, della propria carriera a partire dal 1910, segnata anche da alcune note sfavorevoli, al fine di aprire un’inchiesta per ottenere un avanzamento di carriera (26 dicembre 1914).

La documentazione è stata prodotta da:
Angeloni Eugenio

La documentazione è conservata da:
Comune di Siena. Biblioteca comunale degli Intronati


Bibliografia:
M. Notari Olivotti, "Luce di scomparsi. Secondo biennio di guerra", Siena 1922., pp. 145-149

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Morotti Laura, 2010, rielaborazione
Moscadelli Stefano, 2010, prima redazione

Modalità di consultazione:
Accessibile nei giorni e orari di apertura della Biblioteca (dal lunedì al venerdì, ore 9-18,45; sabato, ore 9-13,30).


icona top