Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Targioni Tozzetti, Adolfo

fondo

Estremi cronologici: sec. XIX prima metà - sec. XIX terzo quarto

Consistenza: Unità 3373: scatole 73, opuscoli 3300

Storia archivistica: Le carte della famiglia Targioni Tozzetti sono state custodite per anni nella casa di via Ghibellina 85 a di Firenze. A partire dal 1851, anno in cui Antonio vendette parte dell’archivio alla Biblioteca palatina, fino al 1904, in cui le eredi di Adolfo, Fulvia e Virginia, vendettero le ultime carte familiari all’Istituto di studi superiori di Firenze destinandoli al Gabinetto di zoologia degli invertebrati, i documenti furono dispersi in numerose istituzioni e biblioteche fiorentine perdendo così quel caratttere di unitarietà che i rappresentanti della famiglia avevano cercato di mantenere. Nella fattispecie, anche il fondo di carte pertinenti alla figura di Adolfo Targioni Tozzetti conservato presso la Biblioteca di scienze – Biologia animale ( con una appendice di documenti della famiglia Targioni Dandini facenti parte anch’essi in origine delle carte di Adolfo e ubicati attualmente presso il Museo zoologico “La Specola” insieme a materiale vario relativo agli ultimi anni di attività scientifica di Adolfo presso l'Istituto di studi superiori), dopo aver subito le vicende di cui sopra, è giunto alla sede odierna di conservazione in seguito alle modifiche istituzionali dell’istituto. Le carte Targioni Tozzetti sono dotate di inventario sommario redatto da Alessandro Tosi alla fine degli anni '80. Parte del materiale (circa 50 cartelle) necessita ancora di riordinamento.

Descrizione: L’intero fondo Targioni Tozzetti è composto dai manoscritti di famiglia fino ad Adolfo (intorno alle 150 scatole), da circa 850 volumi a stampa e da circa 3300 opuscoli, in gran parte scientifici, della miscellanea dello stesso Adolfo. La raccolta di documenti pertinenti nella fattispecie ad Adolfo, è molto vasta e rappresenta la parte più importante del fondo Targioni Tozzetti. Oltre al ricchissimo carteggio, attualmente in fase di inventariazione, sono presenti tutte le carte relative alle sue innumerevoli attività di studioso.
- Manoscritti e materiali di studio: 50 scatole non inventariate contenenti appunti di zoologia, botanica, mineralogia, fisica, chimica; documenti relativi ad attività espositive e all’epidemia di colera del 1954. Circa 18 scatole contenenti (oltre a numerosi appunti delle materie di cui sopra): appunti scolastici; copia manoscritta del lavoro sui crostacei raccolti nella spedizione “Magenta” e conservati presso il Museo; note ittiologiche; studi alimentari; bozze e appunti del lavoro sulla Stazione di entomologia agraria; appunti per lezioni universitarie; “Giardino dei semplici”: documentazione relativa all’aministrazione del Targioni Tozzetti; documentazione relativa al Museo: elenchi di materiali, lettere, estratti di giornali; discorsi inaugurali di anni accademici e nuovi istituti; documenti relativi ai suoi incarichi ministeriali; note e appunti relativi ai suoi viaggi in Sicilia, Sardegna, Napoli, Francia e Germania; Inghilterra.
- Materiali della campagna di guerra 1859 (circa 2 scatole): carteggio con la famiglia e gli amici; conti; minute di lettere ed ordini; note di servizio dei medici del reggimento;
- Carteggio (circa 3 scatole): lettere di diversi ad Adolfo su questioni entomologiche; lettere relative ad incarichi in istituzioni ed accademie; corrispondenza familiare.

La documentazione è stata prodotta da:
Targioni Tozzetti Adolfo

La documentazione è conservata da:
Università degli studi di Firenze. Facoltà di scienze matematiche, fisiche e naturali. Biblioteca di biologia animale


Bibliografia:
“ Adolfo Targioni Tozzetti. Il padre della moderna entomologia agraria”in “I Targioni Tozzetti fra ‘700 e ‘900”. Catalogo della mostra a cura di Accademia dei Georgofili e Gruppo di ricerche storiche del Museo di storia naturale dell’Università di Firenze, Nova arti grafiche, Firenze 2006, 87-91

Redazione e revisione:
Biagioli Beatrice
Capannelli Emilio, revisione

Modalità di consultazione:
Il materiale è consultabile su appuntamento.


icona top