Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Forti Alfredo

fondo

Altre denominazioni:
Carte su Angiolo Mazzoni

Estremi cronologici: sec. XX prima metà - sec. XX ultimo quarto

Consistenza: Unità 11: Bb. 11

Storia archivistica: Il fondo è stato donato alla Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Firenze, Pistoia e Prato dagli eredi di Alfredo Forti, in base alle ultime volontà dell’architetto, che intendeva dare una destinazione pubblica a queste carte.
Al momento del deposito presso l’Archivio di Stato, il fondo è stato sommariamente risistemato dal personale della Soprintendenza, rispettandone l’ordinamento originario voluto da Alfredo Forti e corredandolo di un elenco di consistenza.
Esso è da ritenersi un corollario del più ampio e completo Archivio Mazzoni, conservato presso l’Archivio del ‘900 di Rovereto, facente parte del Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto.

Descrizione: Il fondo depositato presso l’Archivio di stato di Firenze riguarda gli studi monografici condotti da Alfredo Forti su Angiolo Mazzoni (Bologna 1894-Roma 1979), architetto e ingegnere capo dell’Ufficio progetti del Ministero delle comunicaizoni che svolse, tra il 1925 e il 1940, una vasta attività architettonica nel settore delle stazioni ferroviarie e degli uffici postali, con una particolare attenzione alle soluzioni interne ed esterne di arredo finiture e materiali. Le carte comprendono prevalentemente materiale vario rccolto da Alfredo Forti nel corso dei suoi studi su Mazzoni e in parte utilizzato per il testo “Angiolo Mazzoni, architetto tra fascismo e libertà” (1978) e per il catalogo della mostra “Angiolo Mazzoni(1894-1979)-Architetto nell’Italia tra le due guerre” (Bologna, Galleria Comunale di arte moderna, 20 ottobre1984-3 gennaio 1985, Bologna, Grafis, 1984).
Il materiale che ha una consistenza di 11 buste, è organizzato in inserti che rispettano sostanzialmente la suddivisione operata dal Forti. Essi comprendono, in massima parte, oltre a note manoscritte e lettere del Forti, fotografie (molte delle quali d’epoca) di edifici progettati da Mazzoni; vi figurano anche un carteggio tra Mazzoni e Forti, alcune registrazioni di interviste fatte dal Forti al Mazzoni nei primi anni Settanta (9 bobine di registrazioni); i volumi di una tesi di laurea contenente il catalogo del Fondo Mazzoni di Rovereto.
La presente scheda ha potuto essere compilata grazie alle notizie fornite dall’arch.Alessandro Coppellotti.

Strumenti di ricerca:
Inventario del Fondo Alfredo Forti

La documentazione è stata prodotta da:
Forti Alfredo

La documentazione è conservata da:
Archivio di Stato di Firenze


Bibliografia:
"Guida agli Archivi delle personalità della cultura in Toscana tra '800 e '900. L'area fiorentina", a cura di E. Capannelli e E. Insabato, Firenze, Olschki, 1996, pp. 265-267

Redazione e revisione:
Branca Mirella, 1996, prima redazione
Capannelli Emilio, revisione
Morotti Laura, 2011/12, rielaborazione

Modalità di consultazione:
Accessibile nei giorni e orari di apertura dell’Archivio di Stato


icona top