Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Andreotti Libero

fondo

Estremi cronologici: sec. XX inizio - 1933

Note alla datazione: Presenti inoltre altre carte appartenute alla famiglia, datate fino agli anni '70 del secolo

Consistenza: Unità 7012: Cartelle 29

Storia archivistica: L'archivio fu donato al Comune di Pescia dagli eredi di Libero Andreotti nel 1978, insieme alla gipsoteca. Inizialmente conservato presso la Biblioteca Comunale, nel 1991 il fondo fu spostato nel Palazzo del Podestà, al momento della creazione della "Gipsoteca Libero Andreotti". Il materiale è integralmente conservato in un armadio, in ambiente idoneo; prima della donazione, l'archivio era depositato negli scantinati della residenza fiorentina della famiglia Andreotti e ha subito i danni dell'alluvione del 1966 di cui il materiale reca ancora le tracce: le unità coinvolte sono circa 200 ma, nella maggior parte dei casi, non è stata compromessa la lettura e l'individuazione dei dati essenziali per la schedatura.
Nel 1995 il dott. Massimo Braccini dell'Archivio di Stato di Pistoia (Sezione di Pescia) condusse un lavoro di revisione delle carte che portò alla redazione di una relazione con annesso un elenco sommario del materiale contenuto nel fondo. Nella relazione si legge: "Complessivamente si tratta di 7012 unità di consistenza assai variabile, in quanto si va dall'appunto o dal ritaglio di giornale di poche righe alla cartolina scritta fittamente o alla lettera di più pagine, fino al quaderno o alla pubblicazione di molti fogli".
Un lavoro di riordinamento è iniziato nel 2001 da Nadia Pardini ed è stato concluso nel 2004, con la pubblicazione dell'inventario a stampa.

Descrizione: - Corrispondenza, di cui una parte si trova suddivisa in ordine alfabetico per mittente in 12 cartelle sulle quali è stato segnalato il titolo della serie archivistica, il mittente, il luogo, la data (giorno, mese, anno), se si tratta di originale o copia, la lingua, il numero delle carte.
- Diari, taccuini, agende, appunti (1 cartella)
- Fotografie (3 cartelle: 1904-1921; 1922-1927; 1928-1933)
- Carteggio Andreotti - Carpi (1 cartella; sono copie dattiloscritte)
- Lettere di Aldo Carpi a Libero Andreotti (1 cartella: 1921-1932); Lettere di Libero Andreotti ad Aldo Carpi (1 cartella: 1921-1933)
- Corrispondenza a Margherita Carpi Andreotti (1 cartella)
- Corrispondenza con [Alberto] Caligiani (1 cartella; sono fotocopie)
- Esposizione Casa di Dante (1 cartella)
- Esposizione di Buenos Aires (1 cartella: 1938)
- Mostre ed esposizioni (1 cartella)
- Commenti stampa (1 cartella: 1909-1913)
- L'Illustrazione italiana (1 cartella)
- Articoli di giornale su Libero Andreotti dal 1921 al 1968 e 1916 (1 cartella)
- Cartoline a Libero Andreotti e a Enrico Sacchetti (1 cartella)
- Esposizioni 1913-1932(1 cartella)

Strumenti di ricerca:
Nadia Pardini, Archivio Libero Andreotti. Inventario
Massimo Braccini, Elenco sommario del fondo Libero Andreotti

Siti web:
Andreotti Libero. Inventario dell' Archivio

La documentazione è stata prodotta da:
Andreotti Libero

La documentazione è conservata da:
Comune di Pescia. Gipsoteca Libero Andreotti


Bibliografia:
Silvia Lucchesi, "Libero Andreotti", tesi di laurea, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Firenze, a. a. 1989-1990
Ornella Casazza, "Gipsoteca Libero Andreotti", Firenze, Grafiche Il Fiorino, 1992
Luigi Pirandello, "Diana e la Tuda. Libero Andreotti e Pirandello. Saggio di Claudio Pizzorusso, Giunti 1994
Claudio Pizzorusso, Silvia Lucchesi, "Libero Andreotti. Trent'anni di vita artistica. Lettere allo scultore", Olschki 1997, (sono state qui pubblicate 200 lettere provenienti, per la maggior parte, dall'Archivio Andreotti di Pescia)
"Archivio Libero Andreotti. Inventario", a cura di Nadia Pardini, Edizione Vannini, Buggiano, 2004

Redazione e revisione:
Bechini Francesca, 2010, prima redazione
Capannelli Emilio, revisione
Morotti Laura, 2014/11, integrazione successiva

Modalità di consultazione:
orario apertura gipsoteca (su richiesta)


icona top