Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Barbini Agostino

fondo

Estremi cronologici: 1867 - 1910

Consistenza: Unità 123: cc. 120, voll. 3, raccolti in 1 faldone

Storia archivistica: Il fondo, costituito da corrispondenza e documentazione varia, essenzialmente relativa alle cariche ricoperte da Barbini in ambito locale, fu lasciata da quest’ultimo alla Biblioteca Chelliana, dopo esserne stato bibliotecario conservatore dal 1874 fino all’anno di morte.

Descrizione: - Corrispondenza: sono presenti numerose bozze di lettere varie scritte fra il 1867 e il 1885, nonché un carteggio relativo alla Biblioteca Chelliana (anni 1882-1893) comprendente alcune comunicazioni, una richiesta da parte del direttore della Biblioteca Chelliana, del Museo e della Pinacoteca di doni per incrementare la raccolta del museo, nonché varie cartoline postali destinate a Barbini, in qualità di conservatore della Biblioteca, nelle quali si risponde con esito negativo alla richiesta di acquisto libri presso la libreria Torrini di Siena.
- Atti e documenti: sono presenti due volumi rilegati, contenenti documentazione varia, intitolati “Regio ispettorato per gli scavi e i monumenti nei comuni di Grosseto, Gavorrano, Castiglione della Pescaia, Manciano, Roccastrada, Campagnatico, Scansano, Magliano, Orbetello, Monte Argentario e Isola del Giglio. Titolare Agostino Barbini nominato con Reale Decreto il 30 Aprile 1896. Lettere e rapporti”. Volume I (1896-98) e volume II (1899-1902).
Fa parte del fondo un incartamento di documentazione varia risalente agli anni 1892-1904 contenente: una comunicazione di Raffaele del Rosso (stabilimento industriale di Orbetello) riguardo ad alcuni antichi mulini etruschi, un documento della Prefettura di Grosseto, datato 1904, con richiesta all'architetto Lorenzo Porciatti e ad Agostino Barbini di un censimento dei musei e delle pinacoteche della provincia di Grosseto da inviare al Ministero della pubblica istruzione, un documento dell’opera di S. Maria della Cattedrale di Grosseto relativo allo stato di avanzamento dei lavori di ristrutturazione della chiesa di S. Francesco, un elenco degli edifici monumentali della provincia di Grosseto, alcune comunicazioni dell'Ufficio regionale per la conservazione dei monumenti della Toscana riguardanti spese d'ufficio fatte dall'Ispettore Barbini, documenti sulla facciata della Chiesa plebana d'Istia d'Ombrone, un elenco di edifici di importanza monumentale e materiali relativi agli oggetti d'arte della Chiesa di S. Giorgio a Monte Merano.
- Manoscritti, materiali preparatori: fanno parte del fondo alcune carte contenenti trascrizioni, probabilmente di Barbini stesso, di documenti risalenti al giugno 1310, appartenenti all'Archivio di Stato di Siena (Cons. Generale n. 76 c.151 e 173). Sono presenti anche numerosi appunti e bozze, relativi ad argomenti vari, degli anni 1867-1885.
NB. Nel fondo manoscritti della biblioteca Chelliana sono conservati i manoscritti di Barbini “Una partita in quattro” (9 aprile 1869), “Gli effetti della fantasia esaltata ovvero Una scommessa fra coniugi” (15 luglio 1869), “Un bagno freddo per amore” (16 settembre 1869), “Una escursione Barbaresca in Maremma” (1875) e “Una vendetta maremmana” (1876), nonché altri documenti copiati da quest’ultimo, catalogati a fine anni ’90 da Anna Bosco e Luca Serravalle.
- Materiale grafico e iconografico: fa parte del fondo un volume intitolato “Gli stemmi dello stato di Siena e perciò Grossetani e Senesi antichi e moderni estratti dagli studi del Cittadini, del Gallaccini, del Pecci e d'altri. Litografia Cirenei 1877”, costituito da numerose tavole a colori raffiguranti stemmi; queste ultime presentano sul retro appunti di mano del Barbini.


Ordinamento: Il fondo non è riordinato. All’inizio degli anni ’90 i materiali sono stati catalogati e ricondizionati a cura di Sandra Poggiali, mentre si è conclusa con il 2010 la nuova campagna di schedatura digitale relativa ai fondi sette e ottocenteschi conservati presso la biblioteca Chelliana; i materiali del Fondo Barbini sono stati schedati da Federica Ferri. Nella descrizione dei documenti, realizzata mediante il programma Microsoft Excel, è stata prevista la valorizzazione dei seguenti campi: denominazione del fondo, segnatura, numero d’inventario, data, dimensioni, stato di conservazione, numero delle carte, autore, titolo, note, persone e luoghi.

Strumenti di ricerca:
Federica Ferri, Fondo Agostino Barbini

La documentazione è stata prodotta da:
Barbini Agostino

La documentazione è conservata da:
Comune di Grosseto. Biblioteca comunale Chelliana


Bibliografia:
Anna Bonelli, “Studi sul Fondo antico della Chelliana di Grosseto”, in “Books seem to me to be pestilent things. Studi in onore di Piero Innocenti per i suoi 65 anni”, a cura di Cristina Cavallaro, Manziana, Vecchiarelli, 2011.

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Morotti Laura, rielaborazione
Nannini Mariaelisa, 2011, prima redazione

Modalità di consultazione:
Il fondo è accessibile su appuntamento durante l'orario di apertura della biblioteca. Per la consultazione dei fondi archivistici contattare la dott. Anna Bonelli.


icona top