Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Spatrisano Giuseppe

fondo

Estremi cronologici: 1922 - 1973

Note alla datazione: Si riporta come estremo recente l'anno dell'ultimo documento datato poichè gli ultimi cinque progetti presenti nell'inventario non recano alcun riferimento cronologico.

Consistenza: disegni 1903; fotografie 770; volumi e documentazione sciolta non quantificabile.

Storia archivistica: Il fondo Spatrisano, donato, per volontà testamentaria dello stesso architetto, alla fondazione culturale "Lauro Chiazzese", è stato censito e inventariato nel 2000 da Vincenza Balistreri, coadiuvata dal gruppo di ricerca costituito dagli architetti Maurizio Oddo, Raimondo Piazza e Agnese Sinagra.
Finalizzato all'allestimento di una mostra sull'attività dell'architetto, il riordino dell'archivio da parte dei suddetti studiosi, ha interessato principalmente i disegni e le fotografie relative ai progetti redatti da Spatrisano. In occasione della mostra sono stati anche restaurati tre plastici e pubblicato un catalogo, nel quale i progetti descritti sono elencati in un ordine che però non trova più riscontro nella sistemazione attuale, approssimativamente cronologica.

Descrizione: Contiene 1903 disegni e 770 fotografie relative a 105 progetti redatti dall'architetto nell'ambito della sua attività professionale. Tra i progetti più importanti presenti nel fondo si ricordano:
1922, Concorso per l'ingresso monumentale di via Roma, Palermo, 3 premio.
1924-1926, Monumento ai Caduti Siciliani nella Grande Guerra, Palermo
1928-1929, Edificio per la Società Ducrot, Palermo
1929, Edificio per la Società Ducrot, Roma
1929-1930, Idroscalo, Ostia (Roma)
1938, Casa del Mutilato, Palermo
1939, Borgo rurale Madonna del Rosario, Camporeale (Palermo)
1939-1962, Piano Regolatore Generale di Palermo
1939-1958-1966, Restauro di Palazzo Steri, Palermo (con Paolino Di Stefano, G. Giaccone, Vincenzo Nicoletti, Vittorio Ziino)
1947-1954, Alloggi INA Casa, Bagheria, Palermo
1948-1952, Concorso per l'Istituto, Collegio Nautico e Scuola Marittima, Palermo (con Antonio Bonafede, Paolo Gagliardo e Vittorio Ziino), 1 premio
1949-1963, Alloggi INA Casa, Agrigento
1949-1963, Alloggi INA Casa, Erice (Trapani)
1949-1963, Alloggi INA Casa, Trapani
1950, Alloggi INA-Casa, Petralia Sottana (Palermo)
1950, Villaggio Turistico Balneare, Aspra, Bagheria (Palermo)
1950-1956, Piano Regolatore Generale di Bagheria (Palermo)
1950-1970, Progetto per l'Albergo dei Cacciatori, Lago di Pergusa (Enna)
1951, Poliambulatorio con sosta, Caccamo (Palermo)
1952, Antiquarium nella zona archeologica di Solunto (Palermo)
1952, Posto di ristoro nella zona archeologica di Solunto (Palermo)
1952-1958, Albergo delle Terme, Sciacca (Agrigento)
1954, Restauro dell'ala settecentesca di palazzo Abatellis, Palermo
1954, Villaggio Turistico La Pineta, Erice (Trapani)
1954-1957, Piano Regolatore Generale di Cefalù (Palermo)
1954-1959, Villaggio Turistico Le Rocce, Mazzarò, Taormina (Messina)
1955, Villaggio Turistico sul lago di Pergusa (Enna)
1955-1961, Alloggi INA-Casa, quartiere Mangialupi, Messina (con Luigi Epifanio)
1956, Albergo della Regione, Enna
1956-1960, Palazzo Garboli, Palermo (con Luigi Epifanio, Vittorio Ziino, Giovan Battista Santangelo)
1956, Sanatorio antitubercolare in contrada Chiusa, San Giuseppe Jato (Palermo)
1957-1959, Chiesa di San Raffaele Arcangelo, nel quartiere Santa Rosalia, Palermo (con Severino Tortorici)
1958-1959, Palazzine nel parco di Villa Sperlinga, Palermo (con Edoardo Caracciolo)
Alloggi INA-Casa, Bonagia, Palermo (con Salvatore Caronia, Luigi Epifanio, Vittorio Ziino)
1959-1962, Piccolo Albergo con posto di ristoro, Piana degli Albanesi (Palermo)
1960-1961, Progetto di sistemazione del museo del Risorgimento presso la Società Siciliana di Storia Patria, Palermo
1960-1973, Villa a Mare, Palermo (con Antonio Bonafede, Paolo Gagliardo, Giuseppe Guercio, Giovanni Patti, Severino Tortorici e Vittorio Ziino)
1963-1965, Restauro del chiostro e nuove sistemazioni nel Duomo di Monreale (Palermo)
1965, Villaggio Turistico Le Dune, San Leone (Agrigento)
1965-1966, Chiesa di San Giovanni Evangelista nel quartiere CEP, Palermo.
Oltre ai disegni e alle fotografie, l'archivio comprende: la biblioteca personale dell'Architetto, circa un migliaio (o poco più) di monografie, opuscoli e periodici italiani e stranieri di storia dell'arte, di architettura e di cultura generale (storia e letteratura in particolare), quaderni di appunti, documentazione professionale ed universitaria, titoli di studio, documentazione varia, corrispondenza privata, alcune fotografie di famiglia, due teste in gesso, una decina di disegni in cornice.


Strumenti di ricerca:
Giuseppe Spatrisano architetto (1899 - 1985)

La documentazione è stata prodotta da:
Spatrisano Giuseppe

La documentazione è conservata da:
Fondazione Sicilia


Bibliografia:
R. PIAZZA, Giuseppe Spatrisano e il Novecento siciliano, in AAA Italia, n. 1, anno 2001, p. 23, 23
Archivi di architetti e ingegneri in Sicilia 1915 - 1945, a cura di Paola Barbera e Maria Giuffrè, Palermo 2011, 156 - 159
Giuseppe Spatrisano architetto (1899-1985), a cura di Vincenza Balistreri, Palermo 2001

Redazione e revisione:
Burgio Maria Rita - direzione lavori Romano, 2012/01/31, revisione
Casesi Giorgia - direzione lavori Romano, 2009/04/27, prima redazione

Modalità di consultazione:
L'archivio è consultabile, previo appuntamento.


icona top