Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Cosenza Luigi

fondo

Estremi cronologici: 1929 - 1984

Consistenza: Unità 897: bb. 260, voll. 8, progetti 147, bozze di progetto 49, modelli 9, documenti fotografici 402, documenti audiovisivi 22

Storia archivistica: Fino al marzo 2011 la documentazione relativa all'attività di Luigi Cosenza è stata interamente custodita presso lo studio napoletano del professionista.
Su proposta della Soprintendenza archivistica, il 15 settembre 2010 l'archivio è stato dichiarato di interesse storico particolarmente importante con decreto del Direttore regionale per i beni culturali e paesaggistici della Campania. Nel successivo mese di dicembre la Direzione generale per gli archivi ne ha autorizzato la custodia temporanea presso l'Archivio di Stato di Napoli, dove la maggior parte della documentazione è stata trasferita nel marzo 2011.
Nello stesso 2011 la Soprintendenza archivistica per la Campania ha avviato la digitalizzazione di un primo gruppo di elaborati grafici relativi ai progetti urbanistici e architettonici e intrapreso con l'Archivio di Stato di Napoli e la famiglia Cosenza un comune programma di salvaguardia e valorizzazione dell'eredità documentaria del progettista.

Descrizione: Le scritture relative all'attività di Luigi Cosenza costituiscono un patrimonio di grande pregio storico e insostituibile valore documentario, pervenuto nella sua integrità insieme a un'ingente raccolta di elaborati grafici, modelli, materiale fotografico e audiovisivo, volumi e riviste specializzate.
L'archivio propriamente detto è per lo più costituito da carte ordinatamente fascicolate. Le scritture, generalmente ben conservate, si susseguono nell'ordine loro conferito dal produttore, recentemente ripristinato a cura del figlio Giancarlo. Il materiale è organizzato in sette aree tematiche, riflettenti la multiforme attività svolta da Luigi Cosenza. Gli atti dei convegni e le copie cartacee dei progetti di urbanistica e architettura, distinti dal resto della documentazione cartacea, sono condizionati in 125 buste.
Di particolare interesse appaiono il materiale relativo ai circa 200 progetti urbanistici e architettonici e i nove modelli riproducenti altrettanti lavori firmati dal progettista.
La raccolta fotografica e audiovisiva comprende lastre, negativi, positivi, diapositive, film in videocassette, floppy e CD.
La biblioteca, composta da volumi e riviste, ha uno sviluppo di circa sei metri lineari.

Ordinamento: Il carteggio è organizzato in sette aree tematiche, contraddistinte da sigle riportate sul dorso dei faldoni. I progetti sono raggruppati in sei sottoserie, contraddistinte da sigle e colori differenti riportati sul coperchio di chiusura delle custodie. Le bozze di progetto si conservano in custodie contraddistinte dalla sigla B e dal colore grigio. I documenti fotografici e quelli audiovisivi sono rispettivamente suddivisi in cinque e due tipologie, ciascuna delle quali contraddistinta da una sigla.

Informazioni sulla numerazione: Le buste sono numerate da 1 a 260; i volumi recano la numerazione I-VIII; le custodie contenenti i progetti sono numerate da 1 a 147; le custodie contenenti le bozze di progetto sono numerate da 1 a 49.

Strumenti di ricerca:
Luigi Cosenza. Archivio studio

La documentazione è stata prodotta da:
Cosenza Luigi

La documentazione è conservata da:
Archivio di Stato di Napoli


Redazione e revisione:
Amato Fiorella, 2012/03/29, prima redazione
Reale Elisabetta, 2012/04/29, revisione

Modalità di consultazione:
I documenti relativi agli ultimi 70 anni sono consultabili previa autorizzazione degli Eredi Cosenza.


icona top