Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Sottsass Ettore sr.

fondo

Estremi cronologici: 1905 - 1955

Consistenza: bb 20, scatole 5, album 6, elaborati vari 88 (per un totale di fascicoli 282, elaborati 88, taccuini 10, album 6, bloc-notes 3, raccoglitori 1, agende 1, curricula 1, quaderni 1)

Storia archivistica: Il fondo è stato depositato presso l'Archivio del '900 del Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto per volontà di Ettore Sottsass jr. dopo la chiusura della mostra "Ettore Sottsass senior. Architetto" (Trento, Palazzo delle Albere 3 maggio - 18 agosto 1991). Nel 1995 il deposito è stato trasformato in donazione per volontà dello stesso Sottsass jr.. Nel 1993 sono stati donati al Mart da Camillo Lanzinger alcuni disegni di Sottsass che l'architetto aveva in precedenza donato al nipote Bruno Lanzinger; la donazione è stata integrata poi, nel maggio 2005, da un piccolo fascicolo. Negli ultimi anni sono stati versati al Mart a completamento del fondo diversi documenti, rinvenuti in successivi riordini dello studio da Ettore Sottsass jr., dai suoi collaboratori e infine dai suoi eredi. Nel febbraio 2003 sono stati consegnati da E. Sottsass jr. due album di disegni del padre. Nell'aprile dello stesso anno il fondo si è arricchito di altre 5 scatole e 2 buste contenenti lastre, numerose tavole, fotografie, lettere e materiale a stampa. Nel maggio 2006 e nel gennaio 2007 è giunta altra documentazione di E. Sottsass sr. (taccuini, disegni, fotografie, periodici) e materiali prodotti in occasione della mostra del 1991. Nel febbraio 2010 sono pervenuti altri materiali: un album fotografico, due album di disegno, un taccuino, un fascicolo di corrispondenza e documentazione varia. In questa sede si indicano acquisizioni o versamenti solo quando diversi dal primo grande deposito successivo alla mostra.

Descrizione: Si può pensare che l'archivio abbia avuto origine con il prender forma dell'attività professionale di Ettore Sottsass senior, a Trento, nel primo dopoguerra. Tuttavia entrano a far parte dell'archivio anche documenti più antichi, ovvero quelli relativi al periodo della formazione dell'architetto. Il fondo, che documenta la formazione artistica e professionale di E. Sottsass e la sua attività di architetto e di designer, comprende i progetti di architettura realizzati perlopiù in Trentino Alto-Adige (dai concorsi post-bellici alla realizzazione del Lido di Bolzano) e in Piemonte, tra gli anni Venti e Cinquanta del '900: rilevanti i progetti per la Via Roma e per il Palazzo della Moda a Torino, e per la Colonia di Marina di Massa, tutti degli anni Trenta. Il fondo comprende disegni, dipinti e tavole a tecnica mista. La documentazione include inoltre materiale fotografico relativo all'attività progettuale dell'architetto. Grazie alle acquisizioni recenti, integrano ora il fondo anche taccuini di appunti e schizzi, altri documenti e materiale a stampa. Quest'ultimo, che costituisce un fondo bibliografico allegato a quello archivistico, raccoglie notizie relative alle opere e alla figura di Sottsass: comprende numeri di riviste in lingua italiana, soprattutto di architettura, come Domus e Casabella, L'Architettura italiana, Architettura, Rassegna di architettura e Metron, e pubblicazioni relative a temi specifici. Spesso ciascun esemplare è corredato da una nota in copertina, ad indicare l'articolo di specifico interesse per cui è stato conservato. Entrano a far parte dell'archivio anche documenti successivi alla sua morte, riguardanti il riconoscimento della sua attività e relativi a progetti già avviati.
Nel 1991, prima del versamento al Museo di arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Milco Carboni, autore delle schede della mostra "Ettore Sottsass senior. Architetto", ha ordinato il fondo nello studio di Milano di E. Sottsass jr., creando una sequenza dei fascicoli relativi ai progetti. Dopo il versamento, Massimo Martignoni ha fatto un controllo dei materiali presenti, realizzando la schedatura dei progetti su supporto elettronico. I materiali giunti in deposito negli ultimi anni sono stati ordinati e integrati nel fondo, nel quale sono state individuate tre serie: Elaborati grafici, Materiale fotografico e Materiale documentario articolate in dieci sottoserie.

Strumenti di ricerca:
Nadia Solai, "L'architetto Ettore Sottsass senior. Inventario dell'archivio conservato presso il Mart di Rovereto (1906-1955)"

La documentazione è stata prodotta da:
Sottsass Ettore

La documentazione è conservata da:
Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto - MART. Archivio del '900


Bibliografia:
"Ettore Sottsass senior. Architetto". Milano: Electa, 1991

Redazione e revisione:
Solai Nadia, 2009 gen.-feb., prima redazione

Modalità di consultazione:
La consultazione è libera negli orari e secondo le modalità stabilite dal Regolamento dell'Archivio del '900


icona top