Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Aylmer Mimì

fondo

Estremi cronologici: 1912 - 1985

Consistenza: Unità 191: fascc. 158 in bb. 4, voll. 21, fotografie 3713 in scatole 10 e album 2

Storia archivistica: Il fondo è conservato presso la sede della Fondazione Casa Lyda Borelli per artisti e operatori dello spettacolo a seguito del decesso dell'attrice ivi avvenuto nel 1992.
La stessa Aylmer aveva provveduto a sistemare, in parte cronologicamente (in fascicoli annuali o pluriennnali) e in parte tematicamente, la documentazione amministrativa, il carteggio e parte del materiale relativo all'attività teatrale, apponendo spesso, sul frontespizio delle camicie, una dettagliata descrizione del contenuto. Articoli di giornale, locandine e materiale eterogeneo, relativi alla sua attività artistica, erano stati divisi cronologicamente e incollati in album.
La documentazione comprendeva in origine anche fotografie, ordinate cronologicamente in album dalla Aylmer. Queste, al momento del decesso dell'attrice, vennero materialmente scorporate dalla restante documentazione e conservate separatamente presso la sezione fotografica dell'archivio della Casa Lyda Borelli, per volontà dell'amministrazione della Casa.
Tra il 1995 e il 1997, a seguito di una convenzione stipulata tra Casa Borelli e l'Istituto per i beni artistici, culturali e naturali dell'Emilia-Romagna (IBACN), è stata effettuata una ricognizione e un parziale ordinamento della documentazione amministrativa, del carteggio, degli articoli di giornale e degli album.
Tra il 2008 e il 2011 è stato effettuato un complessivo intervento di riordino e inventariazione analitica informatizzata all'interno del progetto "Una città per gli archivi", promosso e finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna e dalla Fondazione del Monte di Bologna e di Ravenna.
Il fondo è compreso nella dichiarazione di interesse storico particolarmente importante relativa al patrimonio documentario della Fondazione Casa Lyda Borelli per artisti e operatori dello spettacolo emessa con provvedimento della Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell'Emilia Romagna n. 27 del 6.8.2012.
Nel 2012 il fondo è stato oggetto di rilevamento nell'ambito del progetto "Censimento degli archivi femminili della provincia di Bologna".


Descrizione: Il fondo comprende documentazione relativa alla vita privata e all'attività artistica di Mimì Aylmer, come attrice e scrittrice. Sono presenti documenti di carattere personale e amministrativo: carte e certificati d'identità, tessere di riconoscimento e d'iscrizione a partiti politici, contratti d'affitto, pagamenti e documentazione medica; carteggio (lettere, cartoline e biglietti ricevuti e minute di lettere inviate) con parenti, amici e personalità del mondo del teatro, dello spettacolo e della politica italiani; manifesti, alcune fotografie, ingaggi e contratti teatrali, diari degli spettacoli e articoli di giornali relativi alla partecipazione alla "Millemiglia", alla attività di attrice e alla stesura del romanzo autobiografico.
Il fondo comprende anche un'ampia documentazione fotografica dove l'attrice è ritratta sia nella sua vita privata sia nello svolgimento della sua attività artistica: sono presenti, infatti, numerose fotografie di scena o scattate nel corso delle tournée teatrali con varie compagnie di recitazione.
Si segnala inoltre la presenza di una piccola raccolta miscellanea di articoli scritti da Mimì Aylmer e pubblicati su alcuni periodici e di articoli di giornale e ritagli a stampa relativi a questioni di cronaca nazionale o a problematiche di politica internazionale.

Ordinamento: Nel corso degli interventi sulla documentazione, è stato parzialmente modificato l'originale ordinamento in fascicoli annuali o pluriennali voluto dalla Aylmer, mantenendo solo alcuni fascicoli tematici.
La documentazione è stata organizzata in serie di documentazione omogenea o tematica: documentazione personale, carteggio suddiviso per mittenti, attività teatrale, pubblicazione del romanzo autobiografico, album e miscellanea.
Le fotografie sono organizzate nelle due serie degli album e dei ritratti.

Informazioni sulla numerazione: I fascicoli e i volumi sono stati numerati con un unico numero di corda progressivo, formato da una stringa alfanumerica, da Aylmer1 a Aylmer179.
Le fotografie sono state numerate con un unico numero d'inventario progressivo, formato da una stringa alfanumerica, da ALB.FMA.0001 a ALB.FMA.3713.

Strumenti di ricerca:
Lorenza Iannacci, Aylmer Mimì. Inventario
Simona Guerra, Carmen Santi, Aylmer Mimì. Fondo fotografico

Siti web:
Soprintendenza archivistica per l'Emilia-Romagna. Censimento degli archivi femminili

La documentazione è stata prodotta da:
Aylmer Mimì

La documentazione è conservata da:
Fondazione Casa Lyda Borelli per artisti e operatori dello spettacolo


Bibliografia:
L. MINISCHETTI, Mimì Aylmer (Eugenia Spadoni 1896-1992). Immagini di un'attrice, tesi di laurea, relatore Paola Bignami, Università degli studi di Bologna, Facoltà di Lettere e filosofia, laurea in Iconografia teatrale, a.a. 1997-98, conservata presso Biblioteca San Genesio della Fondazione Casa Lyda Borelli.

Redazione e revisione:
Iannacci Lorenza, 2012/07/04, prima redazione
MenghiSartorio Barbara, 2015/08/14, supervisione della scheda
Xerri Maria Lucia, 2013/08/22, revisione

Modalità di consultazione:
La consultazione è soggetta alla normativa prevista dal Codice dei beni culturali e del paesaggio (d. lgs. 22 gennaio 2004, n. 42 e successive modificazioni).


icona top