Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Chierici Gino

fondo

Estremi cronologici: 1900 - 1925

Consistenza: Unità 44: Disegni 43, fasc. 1

Storia archivistica: Il corpus di disegni e di tavole fotografiche di Gino Chierici è stato donato dagli eredi il 27 aprile 2013 alla Soprintendenza di Siena, della quale l'architetto Chierici è stato soprintendente dal 1919 al 1924. Alla morte di Gino Chierici, i volumi della sua biblioteca sono stati divisi tra i figli: quella destinata a Umberto Chierici è confluita nella Biblioteca della Facoltà di Architettura dell'Università di Torino; la parte di Ivo Chierici è in gran parte conservata in un fondo specifico presso l'Istituto per la Storia dell'Arte Lombarda a Cesano Maderno.

Descrizione: - Materiale grafico e iconografico, disegni: Il fondo consta di 43 disegni ed un fascicoletto a parte che raccoglie altri 3 disegni e 2 fotografie relative al restauro della Chiesa di San Marco a Rigoli, catalogati con numero progressivo (Archivio Chierici dal n. 1 al n. 44), quasi tutti eseguiti a china o china ed acquerello e firmati da Gino Chierici. Si conservano 5 disegni rappresentanti palazzine di architettura eclettica o liberty, non identificabili con progetti realizzati, datati tra il 1903 e il 1910. Relativamente ai progetti realizzati, si conservano invece 5 disegni relativi alla villa "La Rondinella" a Buonconvento (SI), 1910 ca.; 2 disegni relativi ad una palazzina in piazza Vittorio Emanuele II a Pisa, 1905-1910; 5 disegni relativi a prospetti di edifici medievali toscani, 1905-1915; 6 disegni relativi al progetto di restauro della Chiesa di San Biagio in Cisanello a Pisa, 1913; 3 disegni relativi al progetto di ricostruzione della chiesa di San Pietro a Fiano Pescaglia (LU), 1912-1913; 1 disegno relativo alla facciata della Chiesa di San Domenico a Pisa, 1910-1915; 1 disegno relativo al progetto di isolamento della Porta a Mare di Portoferraio, 1915; 1 fascicoletto contenente 3 disegni e 2 foto d'epoca relativo al progetto di restauro della Chiesa di San Marco a Rigoli, San Giuliano Terme (PI), 1910-1915; 2 disegni relativi al progetto di sistemazione della piazza Vittorio Emanuele II a Pisa, 1912-1915 ca.; 2 disegni relativi alla Officina di Costruzione del Genio Militare di Pavia, 1915-1917, di cui uno realizzato dal colonnello Enrico Caravaglio e donato a Gino Chierici; 2 rilievi di finestre a Siena, 1 trifora del Palazzo comunale (1921) e 1 bifora dell'Ospedale di Santa Maria della Scala (1920); 1 pianta del chiostro di San Cristoforo di Siena, 1921; 1 prospetto della casatorre dei Rinuccini in via di Calzoleria a Siena, 1919-1924; 4 disegni relativi a progetti di restauro di palazzi a San Gimignano: Casa Razzi in Piazza della Cisterna, Casa Franchi, Casa Biagini (Palazzetto Baccinelli) e Palazzo della Cancelleria in Via San Matteo, 1920-1922. Sono inoltre presenti 3 disegni di autori diversi, verosimilmente donati a Gino Chierici: disegno di un particolare della decorazione graffita sulla facciata del palazzo della Cassa di Risparmio di Pistoia attribuito a Tito Azzolini (1897), incisione di Roberto Pane della veduta della piazza del Mercato a Napoli (1926-1935), disegno di Concezio Petrucci della veduta prospettica del Liceo Ginnasio di Bari in Corso Trieste (1931).

Ordinamento: La raccolta di disegni è stata catalogata secondo la modalità ICCD e inoltre è stata oggetto della pubblicazione del seguente volume: F. Rotundo, "I disegni della donazione Chierici", in E. Carpani (a cura di), "Gino Chierici tra Medioevo e Liberty. Progetti, studi e restauri nei disegni della donazione Chierici", Siena, Edizioni Cantagalli, 2014, pp. 101-167.

Strumenti di ricerca:
Chierici Gino. Inventario dei disegni

La documentazione è stata prodotta da:
Chierici Gino

La documentazione è conservata da:
Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio per le province di Siena e Grosseto


Bibliografia:
Emanuela Carpani (a cura di), "Gino Chierici tra Medioevo e Liberty. Progetti, studi e restauri nei disegni della donazione Chierici", Siena, Edizioni Cantagalli, 2014.
F. Rotundo, "I disegni della donazione Chierici", in Emanuela Carpani (a cura di), "Gino Chierici tra Medioevo e Liberty. Progetti, studi e restauri nei disegni della donazione Chierici", Siena, Edizioni Cantagalli, 2014, pp. 101-167

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Fabbrini Marta, 2015/02, prima redazione
Morotti Laura, 2015/02, revisione

Modalità di consultazione:
Il fondo è aperto alla consultazione su appuntamento, previa autorizzazione del soprintendente e compilazione di un modulo prestampato.


icona top