Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Albertini Alfredo

fondo

Estremi cronologici: 1930 - 1952

Note alla datazione: Con successivi fino al 1962

Consistenza: bb. 2

Storia archivistica: Le carte di Alfredo Albertini sono conservate da un nipote a Laveno Mombello (Varese). Si tratta di un piccolo nucleo documentale sopravvissuto ai bombardamenti della casa milanese di famiglia, dove era custodita la maggior parte della corrispondenza e della documentazione risalente al primo Novecento.
Altro materiale (tra cui la documentazione relativa agli studi e alle attività professionali, la valigetta contenente strumenti medici utilizzata per le visite a domicilio, pubblicazioni e album fotografici) è stato donato nel 2009 dagli eredi alla Scuola elementare di Appignano del Tronto (Ascoli Piceno), intitolata allo stesso Albertini.

Descrizione: La documentazione attualmente conservata dal nipote è costituita da: 12 lettere di Albertini al collega Onofrio Ricchetti (anni '40 e '50 del Novecento); 2 lettere alla moglie Egle Murani e al figlio Franco; alcune lettere, cartoline e telegrammi inviati ad Albertini da colleghi e pazienti (ad esempio i medici Ambrogio Cecchini e Angelo Francesco La Cava, la benefattrice Gemma Vaccarossi) tra gli anni '30 e gli anni '50; un album di fotografie intitolato "La battaglia per Gorizia agosto 1916", che testimonia la sua partecipazione alla prima guerra mondiale; un album di fotografie di famiglia degli anni 1941-1949; una decina di fotografie sciolte, sia personali che di carattere accademico; alcune tessere personali con fotografia, tra cui quella di iscrizione alla Società italiana per l'assistenza medico-psico-pedagogica ai minorati dell'età evolutiva (SIAME), firmata dal presidente Ferruccio Montesano; alcune pubblicazioni di Albertini, tra cui i due volumi La scuola speciale Treves (1935) e Per vivere sani (1942); materiale a stampa commemorativo. presente inoltre la carta d'identità della moglie di Albertini, Egle Murani.

Siti web:
Aspi - Il censimento degli archivi storici degli psicologi italiani

La documentazione è stata prodotta da:
Albertini Alfredo

La documentazione è conservata da:
privato

Per informazioni rivolgersi alla soprintendenza competente per il territorio


Redazione e revisione:
Montanari Elisa, 2015/09/18, raccolta delle informazioni
Regina Marina, 2015/11/20, prima redazione


icona top