Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Battelli Guido

fondo

Estremi cronologici: 1918 - 1955

Consistenza: Unità 5: Bb. 5

Storia archivistica: Le carte di Guido Battelli sono giunte in possesso della Biblioteca comunale di San Gimignano congiuntamente all'archivio di Gina Gennai, la quale verosimilmente le ricevette alla morte del soggetto produttore. Nel novembre 2013, al momento dell'arrivo alla Biblioteca, il materiale documentario di Battelli era tenuto separatamente rispetto alle carte di Gina Gennai.

Descrizione: - Atti e documenti: fattura commerciale indirizzata a Guido Battelli dallo Stabilimento Grafico Commerciale, Firenze per la stampa del volumetto di Gina Gennai, "San Gimignano", 6 agosto 1938;
- Manoscritti: una cartellina dal titolo "Poesia. Florbella Espanca - Guido Battelli", contiene testi dattiloscritti di poesie, alcune verosimilmente traduzioni da testi di Florbella Espanca ("Preludio", "Tumulto", "La strofa", "Gioia", "Il bimbo", "Sibilla", "Vita", "Amore ed arte", "Sogno", "Pasqua"), altre trascrizioni di testi di Imelde Della Valle, datate luglio 1931 ("Dopo una lettura"), gennaio 1932 ("Inno alla scienza"), aprile 1933 (XXI aprile), settembre 1933 ("Due voci", "Primi versi", "Il saluto ai poeti", "Al mio paese", "La palma", "Le parole", "La salita nuova"). Quattro cartelline contengono appunti manoscritti, ritagli a stampa e ritagli di giornale di Guido Battelli su Pietro Aretino, verosimilmente ai fini di una pubblicazione; sulle cartelline sono riportati i titoli: "Prima Parte - Poesie satiriche, giocose, liriche e cavalleresche", "Seconda parte - Scene e dialoghi", "Terza parte - Epistolario" ed una dal titolo "Lettere artistiche di Pietro Aretino". Una busta racchiude carte varie: bozze di un testo, manoscritte e dattiloscritte, di Guido Battelli su Gina Gennai, recensione del volume "Vie di sole e trame d'ombra"; pagina con articolo di giornale: B. Molossi, "Guido Battelli è morto a Firenze", in «Gazzetta di Parma», 14 aprile 1955, p. 4, con allegato una busta contenente un ritaglio con appunti manoscritti di Gina Gennai, verosimilmente per il necrologio di Guido Battelli.
- Raccolte di materiale bibliografico, di giornali, riviste: testo a stampa della poesia di Guido Battelli, "Voce di Dio sulle acque", 22 luglio 1927; testo dattiloscritto della poesia di Algernon Charles Swinburne, tradotta da Leone Traverso, "Il giardino di Proserpina"; 4 inviti a conferenze tenute da Guido Battelli presso la Biblioteca Filosofica di Firenze e il Circolo dei Corsi per Stranieri di Firenze, s.d.. Si conservano inoltre: G. Battelli, "Florbella Espanca. Ricordo di Guido Battelli", Firenze, Il Cenacolo, 1950; G. Battelli, "Coimbra," Curso de Férias, 1927; G. Battelli, "Un grande poeta portoghese. Joaquin Teixera de Pascoais", Firenze, 1953, già in «Città di vita», anno VIII n.5, 1953; G. Battelli, "Il primo sermone di S. Antonio a Forlì", Firenze, Stamperia Frattarolo, s.d. (2 copie); 4 cartoncini annuncianti la nascita dei figli di Fiorella e Guido Vitaletti, figlia e genero di Guido Battelli.
- Fotografie: Si conservano 14 fotografie in bianco e nero della città di Venezia e riproduzioni di opere ritraenti Pietro Aretino e una busta contenente 9 riproduzioni a stampa delle pitture del Chiostro della Cattedrale di Bressanone.


Documentazione collegata:
Fondo Gina Gennai, All'interno del fondo di Gina Gennai sono conservate 129 lettere di Guido Battelli, a lei indirizzate. Conservata presso: Biblioteca comunale di San Gimignano, San Gimignano, Siena

La documentazione è stata prodotta da:
Battelli Guido

La documentazione è conservata da:
Comune di San Gimignano. Biblioteca comunale Ugo Nomi Venerosi Pesciolini


Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Fabbrini Marta, 2015/11, prima redazione
Morotti Laura, 2015/11, revisione

Modalità di consultazione:
L'accesso e la consultazione del materiale è regolato dalle norme della Biblioteca.


icona top