Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Banchi Corrado

fondo

Estremi cronologici: 1943 - sec. XX ultimo quarto

Storia archivistica: L’archivio, notevole ed estremamente significativo per la storia recente del territorio, è conservato presso la famiglia. Raccoglie gran parte del materiale prodotto da Corrado Banchi durante la sua carriera di fotoreporter dal 1935 al 1999. E’ composto da negativi su lastra e su pellicola piana e perforata, stampe fotografiche originali, riproduzioni e ritagli stampa. Non è riordinato ed è conservato in numerose buste e scatole non esattamente quantificate.
Da segnalare la presenza di alcune stampe fotografiche originali e ingrandimenti relative a Follonica dal 1930 al 1944 presso la Biblioteca Comunale di Follonica, le foto furono donate dallo stesso autore in occasione della mostra fotografica “Il mi’ paese è libero”organizzata per il 50° della Liberazione, a Follonica dal 16 al 26 giugno 1994.
Una raccolta pressoché completa di ritagli stampa è conservata presso il giornalista Danilo Bisogni.
Recentemente l’archivio fotografico è stato digitalizzato da Paolo Banchi, figlio di Corrado, in collaborazione con il fotografo Stefano Pacini con finanziamenti del Parco Archeologico e Tecnologico delle Colline Metallifere e del Comune di Massa Marittima. Le scansioni realizzate sono state raggruppate in 3 CD rom all’interno dei quali le immagini sono state suddivise in cartelle e sottocartelle in ordine di argomento, data e luogo.
Sono attualmente in corso di stampa gli atti del convegno che si è svolto a Massa Marittima il 25 novembre 2006 dal titolo “ La conservazione della memoria : l’archivio fotografico Corrado Banchi di Massa Marittima” in occasione del quale fu allestita una mostra antologica permanente.

Descrizione: - materiale grafico e iconografico : la documentazione fotografica raccolta riguarda vari aspetti:
Eventi storici : ingresso degli alleati in piazza a Massa Marittima nel 1943; strage dei minatori di Niccioleta il 14 giugno 1944;
Mondo del lavoro : vari servizi fotografici sulle miniere della zona e sulle condizioni di lavoro dei minatori maremmani. E’ documentata la tragedia di Ribolla del 1954. Servizi sugli impianti dello stabilimento di Scarlino e su altre industrie della zona come la Paoletti di Castiglion della Pescaia. La foto industriale è stata particolarmente coltivata e spazia anche fuori dal territorio maremmano, nel 1982 il Banchi fu chiamato a Torino alla Vetroropa per fotografare la produzione;
Fatti di cronaca : rapimento nel 1948 di un possidente svizzero da parte di Russo e Cucchiara; rapina ai danni dei fratelli Bracci di Follonica negli anni ’60;
Eventi sportivi soprattutto in relazione al mondo del calcio ( memorabile la foto scattata il 15 gennaio 1950 nella partita Fiorentina - Juventus alla stadio Comunale di Firenze, al centro mediano Carlo Parola della Juventus la famosa “rovesciata di Parola” che ha fatto il giro del mondo) e del ciclismo.
Evoluzione del territorio : notevole è la documentazione raccolta sull’evoluzione di Punta Ala dal 1960 con foto riguardanti la vita sociale
(momenti di vita, feste, partite di polo, regate, ville dei proprietari ecc.) e la trasformazione del territorio; molti servizi fotografici riguardano anche Follonica e gli ambienti legati al mare;
Numerose foto relative ad eventi mondani come le elezioni delle Miss e in particolare Miss Italia dal 1947 al 1954.
Da segnalare un reperto di carattere sperimentale che è la scenografia della trasposizione cinematografica della poesia del Pascoli “I due orfani” che il Banchi ha ambientata negli anni ’60 nel podere “Malenotti”, presso Massa Marittima.
Con il regista Umberto Lenzi collaborò al documentario “Dalle tenebre al mare”.
Nell’archivio sono conservati anche vari acquarelli, disegni e caricature.
- Numerosi ritagli stampa.
- Manoscritti : “Via Roma ‘98” cronaca familiare tra il 1945 e 1960; C. Banchi, "Chi è Corrado Banchi", dattiloscritto inedito, 1986.


La documentazione è stata prodotta da:
Banchi Corrado

La documentazione è conservata da:
privato


Bibliografia:
"Miniere e minatori in provincia di Grosseto fotografati da Corrado Banchi", Gruppo fotografico Massa Marittima, Follonica, 1996

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Soldatini Simonetta, 2009/06/23, prima redazione

Modalità di consultazione:
Accessibile su appuntamento e previa autorizzazione della Soprintendenza Archivistica per la Toscana


icona top