Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Indice dei fondi » Complesso archivistico

Bartalini Ezio

fondo

Storia archivistica: L'insieme della documentazione è stata depositata nell'Archivio di Piombino per volere di Isa, figlia di Ezio Bartalini. Gli eredi della famiglia Bartalini ne detengono tuttora la proprietà.

Descrizione: - Corrispondenza: tra i corrispondenti si segnalano Vittorio Acquarone, Paoli Alatri, Roberto Ascarelli, Angelica Balabanoff, Edda Bartalini, Lelio Basso, Mario Berlinguer, Giovanna Berneri, Leonida Bissolati, Armando Borghi, Gianni Bosio, Alfredo Bottai, Gerardo Bruni, Piero Calamandrei, Umberto Calosso, Arturo Camprini, Aldo Capitini, Niccolò Carandini, Aurelio Chessa, Andrea Costa, Benedetto Croce, Francesco Cucca, Fanny Dal Ry, Edoardo D'Onofrio Ambrogio Donini, Angelo De Gubernatis, Franco Della Peruta, Ugo Fedeli, Felice Felicioni, Giorgio Fenoaltea, Enrico Ferri, Andrea Finocchiaro Aprile, Tommaso Fiore, Agostino Gemelli, Osvaldo Gnocchi Viani, Pietro Gori, Terenzio Grandi, Gustave Hervé, Pietro Ingrao, Giorgio La Pira, Oreste Lizzadri, Foscolo Lombardi, Ivan Matteo Lombardo, Joyce Lussu, don Primo Mazzolari, Concetto Marchesi, Alberto Meschi, Guido Miglioli, Maria Montessori, Rodolfo Morandi, Ada Negri, Pietro Nenni, Francesco Saverio Nitti, Angiolo Silvio Novaro, Paolo Orano, Vittorio Emanuele Orlando, Raniero Panzieri, Giovanni Papini, Gaetano Perillo, Sandro Pertini, Giovanni Pioli, Camillo Prampolini, Giuseppe Prezzolini, Leda Rafanelli, Mario Rapisardi, Egidio Reale, Guido Rocco, Angelo Roncalli, Luigi Russo, Gaetano Salvemini, Giuseppe Saragat, Ferdinando Schiavetti, Vito Mario Stampacchia, Palmiro Togliatti, Claudio Treves, Tullio Vecchietti, Lorenzo Viani, Ruggero Zangrandi, Bruno Zannellini.
- Documentazione varia: poesie, ritagli di giornali, memorie, appunti e scritti vari di terzi(1900-1962, materiale di documentazione su vare personalità (secc.XIX-XX1871-1954). Tra di esse Alberto Meschi , Giosuè Carducci, Percy Bysshe Schelley, Giuseppe Mazzini, Renato Fucini, Felice Cavallotti, Arturo Labriola, Guglielmo Gladstone, Giordano Bruno, David Lazzaretti, Tito Speri, Antonio Gramsci, Costantino Lazzari, Romain Rolland, Camillo Berneri, Spartaco Lavagnini, Pietro Gori, Carlo Pisacane, Ernesto Teodoro Moneta, Lev Trotski, Stalin, Giuseppe Saragat, Giuseppe Garibaldi, Giosuè Carducci, Liebknecht, Luigi Longo, Ugo La Malfa, Amilcare Cipriani , Francisco Ferrer, Gabriele D'Annunzio, papa Roncalli, Mario Rapisardi, Lelio Basso, Giuseppe Lombardo Radice, Oreste Lizzadri, Achille Loria, Piero Gobetti, Giuseppe Giulietti, Luigi Settembrini, Pietro Nenni, Cesare Rossi, Sandro Pertini, Tiro Zaniboni, Concetto Marchesi, Emilio Lussu, Giuseppe Garibaldi, Alfredo De Marsico, Antonio Gramsci, Giuseppe Romita, Ivan Matteo Lombardo, Trilussa, Vincent Van Gogh, Lelio Basso, Bruno Buozzi, Guido Calogero, Alceste De AMbris, Giuseppe Saracco, Cesare Battisti, Oreste Lizzadri, Errico Malatesta, Oreste Lizzadri, Bertold Brecht, Blanqui, Amintore Fanfani, Sante Caserio, Patrice Lumumba, Lina Merlin, Antonio Giolitti
Inoltre materiale di documentazione su partiti e movimenti politici vari, socialisti, comunisti, azionisti, repubblicani, cristiani, pacifisti, anarchici, femminili,sul Risorgimento, su fascismo, antifascismo e Resistenza, sul cattolicesimo, su fatti politici e di cronaca, su Genova, sulla Turchia e i suoi rapporti con l'Italia e la cultura italiana. Inoltre ampia rassegna stampa di giornali vari (1902- 1960),
- Manoscritti, dattiloscritti, bozze, documenti preparatori ecc.di Ezio Bartalini: Amati Daniele (1952); "Il paese" (1953-1954); Partito d'azione, Teatro... (Theorica)" (1920-1962); "Augusto Compte" (1920-1962); "Marta e il poco giorno" (1946-1962); "L'alfiere di re" (1946-1962); "La partecipazione dell'Italia alla guerra europea fu decisa alla Camera dei Deputati, nella tornata del 20 maggio 1915..."; Miscellanea di appunti (1920-1962); Miscellanea di manoscritti (1900-1962); "L'antimilitarismo della gioventù repubblicana"; "L'isotteo, la chimera e altro D'Annunzio" (1903-1944); "Il direttore dell''Avanti!' e il gerente de 'La Pace'"; Miscellanea di appunti manoscritti, 1909-1960; "La lucerna", (1910-1918?); "Farinata degli Uberti" (26 giugno 1917); (Il Re e la guerra) (1920); "I XXI punti per l'ammissione alla Terza Internazionale (Comunista)"; "La Religione dell'umanità" (1922?); L'Ecole vivante (La scuola viva) (1924-1935); "La scuola viva" (1924-1927); "Gli Stati Uniti d'oggi" (1925-1945); "La scuola messicana" (1925-1945); "Le scuole italiane a Parigi" (1925-1945); "Una scuola americana a Parigi" (1925-1945); "Perché insorge la Siria?" (1925-1945); "Al congresso delle Nazioni, che ebbe luogo a Roma nell'aprile del 1918, Pietro Silva parlando di Mazzini..."; "Dieci anni d'attività internazionale della repubblica turca"; "Bertran de Born - Un poeta... interventista del XII secolo"; "Armenie" (Armenia) (1928-1936); "Le vie romane di Anatolia" (1930?); Quaderni di lingua turca (1930-1936); "Quatre jours à l'ile de Sein (Francia, Bretagna)"; "Dizionarietto tecnico marinaresco italiano-turco"; Miscellanea (1930-1962); "Alla conquista di Troia" (1931-1943); "Il barbiere incolpevole" (21 giugno 1932); "L'apocofe" (22 giugno 1932); "Teixinin" (26 giugno - ottobre 1932); "I pensieri di Marco Aurelio" (26 giugno - ottobre 1932); "Il principe indiano" (26 giugno - ottobre 1932); "Mi spunciano, mi schizzano, mi sciaccano" (30 giugno 1932); "Messer Gastero e i Lasanofori" (14 luglio 1932); "Il nostro Cazio" (18 luglio 1932); "Il numero civico" (26 settembre 1932); "Mia mia u besagu" (2 ottobre 1932); "Dal ponte a Calcedonia" (15 dicembre 1932); "Idoli infranti" (25 dicembre 1932); "Paderewski. Novella" (1933?); "Aurora industriale turca" (1933?); "Pollar. Pourquoi Krikor Canoyan se trouvait à l'ile die Saint Lazare..."; "La scène représente une salle d'examens à la Faculté de Lettres à l'Université"; "Proudhon e l'Italia" (1933?); "Le fascisme" (1933); "Le fascisme et l'Art" (1933?); "La Turchia d'oggi" (1933?); "Le Bosphore" (1933?); "Le delusioni degli Assiri" (17 gennaio 1933); "La riforma di Dio" (31 gennaio 1933); "Il 'Kurbàn Bairàm' e l'anniversario della Grande Assemblea"; "La glorie de l'amour" (1934?); Appunti di linguistica (1934-1935); "Annenin Kitabi" - Il Libro della mamma (1934); "L'Anatolia di domani. Il governo di Angora per l'avvenire demografico della Turchia"; "Armamenti navali nell'Egeo" (20 giugno 1934); Corso libero di lingua latina agli studenti di diritto romano; "Spunti" (1935-1949); "Esegesi della carta. La nuova scuola" (1935); "L'ordine elementare" (1935); "Amenagement ethnique en Turqui (Gagauzi)"; "Salvio Brabone. Con Giulio Cesare nel paese dei Belgi"; "L'histoire romaine" (1936?); "La letteratura italiana comincia al principio del secolo XIII..."; "Influenze reciproche del periodo turco-osmnli e delle lingue dei paesi vicini"; "Il pepe" (1936-1941); "Discorso pronunciato dal Prof. Bartalini il 10 maggio 1936, dopo l'escursione al Corno d'Oro, in occasione della visita alle Officine elettriche di Siliktar"; "Allocuzione pronunciata dal Prof. Bartalini all'isola di Halki (Heybeli Ala) il 26 maggio 1936";"Les etrangers qui ont partecipé au troisimème Congrès linguistique..."; "Les turcologhe etrangers - Une demi-heure avec le professeur Bartalini"; "Le quattro parole che vi dirò..." (1 settembre 1936); "La langue turque au IV Congrés international des linguistes à Copenhagen"; "La réligion ou l'humanité, réligion d'Ataturk"; "Teresah (gli ebrei residenti in Turchia)" (27 gennaio 1937 - 28 gennaio 1947); Conferenza sull'arte italiana (post marzo 1937); "Le 'yarlig' de Goyuk Han au Pape Innocent IV figurera à l'Exposition de Dolma Bahçe"; "La nuova Turchia" (post 1938); "Asino e uva" (1941?); "Il cristianesimo in Turchia" (1941 ottobre 17); "Nelle guerre civili tra Cantacuzéno e l'imperatrice Anna di Savoja.. (Tepebasi)"; "Parole chiare agli italiani in Turchia" (1943); "Tragique meprise" (1944); "Trahisons" (Tradimenti) (1944); "Il presidente in maniche di camicia. Colloquio con Ataturk"; De Ritis Domenico (17 luglio 1944-17 luglio 1946); "Commento al III capitolo della proposta sui tipi di scuola della relazione Lombardi; "Pinocchio e l'America" (1945-1962); "Un eroe" (ammiraglio Biancheti) (1945-1946); "La giovane Europa" (1945-1962); Vittorelli Paolo (1945-1950); "Appunto sul rogetto di legge in tema di affrancazioni"; "30 marzo 1945" (aprile 1945); Resoconto di un colloquio tra Ezio Bartalini e Badoglio Mario; Crisafulli Anselmo (31 luglio 1945); (Pietro Nenni) (1946); "Tutte scuse" (1946-1955?); Miscellanea di manoscritti (1946-1961); "Il Kurdistan indipendente in embrione" (1946?); Cacciatore Luigi (1946-1962); Zannerini Ezio (1946); "L'irredentismo georgiano pedina della penetrazione sovietica in Turchia"; La Malfa Ugo (1946-1960); Vitiello Giuseppe (1946); Socialisti (1946-1962); Repubblicani italiani (1946-1962); Corona Achille (1946-1962); Natoli Aldo (1946-1960); "Santa Anastasi" (1946-1962); Bensa P.E. (1946-1962); Giovi Giovanni, Cavinato Antonio e Lopardi Ubaldo Bologna Pietro (1946-1962); "Il Partito Socialista Italiano tre mesi dopo la Costituente"; Relazioni sulla situazione del Partito Socialista Italiano in Toscana Colle di Val d'Elsa (1947); "Mentana" (1947-1960); "Notwithstanding the fact of having signed the charter of United Nations at San Francisco... "; "Baccara" (1948?); "La mozione della fede" (1948); "I cantieri nazionali. Pagine di storia" (1948); "La mozione della fede" (17 giugno 1948); "Eccesso di zelo. Corsivo" (1949-1962); "L'adulterio" (1949-1962); "Rossi e neri" (1949-1962); "Il mio naso" (1949-1962); "Rapporti culturali" (1949-1962); "L'immigrazione in Italia" (1949-1962); "Un po' di pudore" (1949-1962); "Giordano Bruno" (1949); "Il monumento a Mazzini" (1950-1961?); "Luce di pensiero nel buio della miniera" (1950-1962); Vecchietti Alberto (1950-1960); Antonelli Riccardo (1950-1960); Spina Antonio (1950-1960); Lambruschini Raffaele (1950-1960); Ciattini Alighiero e figlio (1950); "Il programma della politica vaticana nei confronti dell'Austria..."; "Turchia. Il nuovo partito al potere in Turchia..."; "La donna inglese. La donna francese" (1951-1961?); "La donna indiana" (1951-1961?); "La donna cinese" (1951-1961?);"Figlie dell'Euro-Asia (la donna)" (1951-1961 ?); "La donna giapponese" (1951-1961?); "La pace la ragione e la follia. (La posizione dei liberi pensatori di fronte al problema della pace...)"; "Io e la Svizzera" (1951-1962); "America e Turchia" (1951); "La pace di Carlo Emanuele" (1951-1961); "Un buon affare" (1951-1961); Anarchici (1951-1959); "IV Congresso del Movimento Federalista Europeo" Salvini Luigi (21 maggio 1951); Dichiarazione di Fulvio Bagnara (ottobre 1951); Comunisti arrestati in Turchia (15 novembre 1951); "Bere o affogare?" (26 novembre 1951); "Pazzi in giro" (27 novembre 1951); "Turchia. Situazione attuale" (30 novembre 1951); "Alberi di Natale" (12 dicembre 1951); "Primo maggio in prigione" (1952); "Appunti per un articolo sullo sciopero del 1904"; Labriola Antonio (1952); "Macao" (1952-1958); "Giacinto Menotti Serrati" (4 marzo 1952); "Americani " (1 maggio 1952); "Elezioni 2" (1 maggio 1952) "Elezioni 1" (1 maggio 1952); "Gaggero (Andrea)" (1 maggio 1952); "Orientalisti " (1 maggio 1952); "Turchia" (1 maggio 1952); "Centri comunitari" (1 maggio 1952); "Gramsci e la Dal Ry" (1953?); "Il mio Gramsci" (1953?); "Gramsci e la Mole" (6 luglio 1953); "Il pacifismo in Italia (nel cinquantesimo de 'La Pace' di Genova"; "Roncalli. Conobbi Monsignor Roncalli negli anni che precedettero l'ultima guerra..."; "Cari compagni, il mio intervento sarà breve..."; Ubertazzi Giulio (1954); "Un cattolico terrorista (Guy Fawkes)" (22 gennaio 1956); "Il mistero nella poesia di Giovanni Pascoli" (28 gennaio 1956); "Cari compagni, rappresento a questo Congresso la Sezione Nomentano (...)"; "Reale" (1 gennaio 1957); "Alcuni spunti. Corsivo" (15 maggio 1957); "Roba da matti" (15 maggio 1957); "Cittadini, non sarei sincero (...)" (25 giugno 1957); (Giuseppe Garibaldi) (4 luglio 1957); "L'insegnamento del latino in Turchia" (1958); Propaganda spicciola il 'Rompete le file!'" (1960?); "Mario Rapisardi" (1961?); "Afganistan. Abdul Kadir Tarzi" (19 agosto 1961); "Monarchici" (6 maggio 1962); "Elezioni 3" (15 maggio 1962); "Non è facile esprimere un giudizio sulla situazione generale e particolarmente sulla tensione tra USA e Cuba..."; "Nenni naturalmente (finché ogni speranza di sopravvivenza del Centro sinistra non sarà perduta) mostra di credere alla sua validità..."; "Il poeta" (Pietro Gori)
La sezione conserva anche più di mille articoli di giornale di Ezio Bartalini apparsi su molte decine di periodici, italiani ed internazionali (in particolare turchi) con i quali entrò in collaborazione
- Materiale grafico e iconografico: fotografie d'interesse archeologico, (Ansedonia e Cosa, Populonia), personale e familiare, politico,culturale, sulla Turchia, artistico, pacifista.
- Documenti su supporti non cartacei: "Consulta italiana per la pace", di Ezio Bartalini, 17 dicembre 1962, audiocassetta con l'ultimo discorso tenuto da Ezio Bartalini.
- Biblioteca: circa 700 volumi che comprendono opere di politica, di sociologia, di filosofia, di storia, di pedagogia; biografie, interventi parlamentari e scritti di geografia, di diritto, di psicologia, di critica letteraria e di economia.


Ordinamento: Il fondo presenta una divisione interna in 505 fascicoli per argomenti, riportati sui singoli inserti. Un elenco sommario del contenuto è stato redatto da Tiziano Arrigoni, storico locale. E' stato riordinato "virtualmente" tra il 2000 e il 2001 con il software Sesamo, applicativo Mens (Regione Lombardia) da Sara Guiati individuando circa 1850 lettere, 1000 articoli pubblicati su giornali, 200 relazioni e manoscritti, 240 fotografie, 46 fascicoli contenenti documentazione personale e familiare, 300 fascicoli comprendenti poesie, stralci di giornali, ecc. Le lettere sono state ordinate virtualmente per corrispondente.

La documentazione è stata prodotta da:
Bartalini Ezio

La documentazione è conservata da:
Comune di Piombino. Archivio storico


Bibliografia:
T. Arrigoni, "'900: storia di una famiglia italiana: le carte di famiglia di Ezio Bartalini e Andrea Gaggero", Follonica, Editrice Leopoldo II, 2000

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Lenzi Marco, revisione

Modalità di consultazione:
Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; mercoledì anche dalle 15 alle 17.30.


icona top