Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti conservatori » Soggetto conservatore

Camera del lavoro di Poggibonsi

Piazza Matteotti, 8
53036 Poggibonsi (Siena)

Telefono: 0577 936165
Fax: 0577 982503
E-mail: poggibonsi@inca.it

Tipologia: partito politico, organizzazione sindacale

L’archivio del Movimento Operaio e Contadino della provincia di Siena nasce nel 1984 a cura della locale Cgil che, nell’ambito del congresso del 1977, aveva presentato un progetto di valorizzazione del patrimonio delle Cgil e della Camera del lavoro di Siena.
La storia successiva dell’archivio è strettamente legata all’associazione Amici dell’Archivio del Movimento Operaio e Contadino in provincia di Siena, costituitasi nel 1991 proprio allo scopo di salvaguardare, raccogliere e inventariare la documentazione delle organizzazioni dei lavoratori di tutto il territorio senese.
Il primo nucleo documentale della Camera del lavoro di Siena è individuabile nella documentazione prodotta dalle Camere del lavoro di Colle Val d’Elsa, Poggibonsi, san Gimignano, descritta nell’inventario pubblicato nel 1987.
Nel corso degli anni l’archivio si è arricchito di altro materiale documentario appartenente sia alla Cdl di Siena sia alle federazioni provinciali di categoria nonché di documenti riguardanti altre Cdl e Zone sindacali del territorio.
Nel 2008 dopo un intervento di riordinamento e di schedatura analitica della documentazione, durato diversi anni, è stato pubblicato l’inventario che raccoglie, oltre alle carte delle organizzazioni camerali, anche le carte delle organizzazioni di categoria.

L’archivio risulta costituito dai seguenti fondi:

I. Camera confederale del lavoro Siena:

La documentazione più antica della Camera confederale del lavoro di Siena risale al 1944-1945, momento di rinascita delle organizzazioni sindacali e delle organizzazioni di categoria.
La documentazione è ordinata secondo i temi e le attività principali del sindacato.
Il fondo relativo all’Amministrazione raccoglie il materiale amministrativo di tutte le strutture sindacali che facevano riferimento alla Camera del lavoro.
All’interno del complesso documentale camerale si trovano piccoli fondi di particolare interesse per la ricostruzione della storia della Camera come, ad esempio, i documenti relativi alle trattative per riacquistare la sede della Camera del popolo di Siena e la documentazione appartenente al sindacato Unitario Cgil –Cisl–Uil.
All’interno della documentazione della commissione Attività produttive e contrattazione trova una posizione rilevante la documentazione appartenente alla contrattazione del settore artigianato.
Non ancora liberamente fruibile, per la presenza di dati sensibili, è il fondo delle vertenze individuali di diversa casistica riguardanti tutte le categorie lavorative (mobilità, integrazione, licenziamenti, applicazione dei contratti, etc). Tale documentazione è descritta all’interno del fondo Vertenze individuali della Camera del lavoro, unico e indiviso, in quanto originariamente esisteva un solo ufficio che si occupava di tutte i tipi di vertenze. All’interno di ogni fondo di categoria si possono ritrovare le vertenze collettive relative alle varie aziende.

II. Zone sindacali con le rispettive camere del lavoro comunali

Nel fondo delle Zone sindacali sono raccolti i documenti riguardanti le strutture orizzontali come le Camere del lavoro comunali, poi zonali, della provincia. Sotto la zona sindacale di appartenenza, non sempre corrispondente alla zona territoriale, si trova tutto il materiale di ognuna delle camere del lavoro comunali, anche quello prodotto prima della costituzione formale delle zone sindacali.
Le Zone sindacali nascono a seguito della riforma delle strutture sindacali avviata con il Convegno di Montensilvano nel novembre del 1979 e promosso dalla federazione Cgil-Cisl-Uil.
Le zone si sono configurate dal 1979 fino alla fine degli anni Ottanta come strutture congressuali a cui facevano riferimento più camere del lavoro comunali; eleggevano i propri organismi dirigenti ed erano strutture di tipo piramidale con al vertice il Comitato direttivo e la Segreteria della Camera del lavoro provinciale.
Alla fine degli anni Ottanta questa tipo di struttura (congressuale) si è dimostrata inadeguata e si è tornati alla struttura camerale. La Camera provinciale del lavoro torna al centro dell’organizzazione sindacale mentre la Zona resta una come struttura puramente organizzativa, proiezione sul territorio delle federazioni di categoria e della struttura confederale.

Zone sindacali e camere del lavoro ad essa afferenti:
Zona sindacale dell’Amiata
Zona sindacale del Chianti
Zona sindacale di Siena
Zona sindacale della val d’Arbia
Zona sindacale della val d’Elsa
Zona sindacale della Val di Chiana
Zona sindacale della Val di Merse

III. Fondo delle Federazioni di categoria:

Il fondo raccoglie la documentazione appartenente alle principali organizzazioni di categoria e si presenta in alcuni casi completa e consistente, in altri più lacunosa o scarsa. Comprende anche la documentazione relativa alle attività di due aziende storiche importanti del senese, quali il Monte dei Paschi di Siena e l’Istituto Achille Sclavo.
Le categorie sindacali principali divise per settore:
Fondi appartenenti alle categorie sindacali principali divise per i 21 settore all’interno dei quali si ritrovano i documenti attinenti le diverse sigle e denominazioni 1944-1989:
Contenuto I Agricoltura:
1 Confederterra
2 Sindacato Provinciale Tabacchine
3 Sindacato Provinciale stimatori
4 Federmezzadri
5 Federbraccianti
6 Coltivatori diretti

II Agro alimentari:
1 Fila- Filia-Fiaiza, (Federazione Italiana lavoratori alimentazione;
Federazione Italiana lavoratori industria alimentare- Federazione Italiana addetti industria zucchero e alcool)

2 FILZIAT (Federazione Italiana lavoratori zucchero, industria alimentari e tabacco)
3 FLAI (Federazione Italiana lavoratori agro alimentari)

III Tessile:
1 FIOT (Federazione Italiana impiegati e operai tessili)
2 FILA (Federazione Italiana lavoratori abbigliamento)
3 FILTEA (Federazione Italiana lavoratori tessili e abbigliamento)

IV Lavoro a Domicilio:- documenti sui lavoratori del settore, 1945-1989 pezzi

V Commercio e servizi:
1 FILAM (Federazione Italiana lavoratori alberghi e mense)
2 FILCEA (Federazione Italiana lavoratori del commercio e aggregati)
3 FIARVEP (Federazione Italiana agenti rappresentanti, viaggiatori e piazzisti)4 FILCAT (Federazione Italiana lavoratori commercio, ausiliari e turismo)
5 FILAI (Federazione Italiana lavoratori ausiliari impiego)
6 FILCAMS (Federazione Italiana lavoratori commercio, alberghi, mense e servizi) Lavoratori domestici. documenti sui lavoratori del settore, 1958-1982 pezzi 1

VI Credito e assicurazioni:

1 FILDA (Federazione Italiana lavoratori delle assicurazioni)
- documenti sui lavoratori del settore, 1973-1985 pezzi 12
FIDAC (Federazione Italiana dipendenti aziende credito )
3 FISAC (Federazione Italiana sindacato assicurazioni e credito)
4 Monte dei Paschi di Siena

VII Energia:
1) FIDAG ((Federazione Italiana dipendenti aziende gas)
2) FIDAE (Federazione Italiana dipendenti aziende elettriche)
3) FNLE (Federazione nazionale lavoratori energia)

VIII Telecomunicazioni:
1) FIP (Federazioni italiana postetelegrafonici)
2) FIDAT (Federazione Italiana dipendenti aziende telefoniche)
3) FILPT (Federazione Italiana lavoratori poste e telecomunicazioni)

IX Poligrafici e cartai:
1) FILPC (Federazione Italiana lavoratori poligrafici e cartai)

X Spettacolo:
1) FILS-FILIS (Federazione Italiana lavoratori dello spettacolo - Federazione Italiana lavoratori industria spettacolo)

XI Arti visive:
1) FNLAV: (Federazione nazionale lavoratori arti visive)

XII Legno e edili:
1) FILIE-FILEA: (Federazione Italiana lavoratori edili - Federazione Italiana lavoratori edili e affini)
2) FILIL –FILLAV FILLBAV (Federazione Italiana lavoratori industria del legno- Federazione Italiana lavoratori industria legno artistico e varie- Federazione Italiana lavoratori legno boschivi artistiche e varie)
3) FILEA Ferazione Italiana lavoratori industrie estrattive )
4) FILLEA (Federazione Italiana lavoratori legno edili e affini)
5) FILIE-FILEA: (Federazione Italiana lavoratori edili - Federazione Italiana lavoratori edili e affini)-


XIII Metalmeccanici:
1) FIOM (Federazione Italiana impiegati e operai metallurgici)

XIV Chimici e vetrai:
1) NLV-FNVCA (Sindacato nazionale vetrai- Federazione nazionale vetrai ceramisti e affini)
2) FILC-FILCP (Federazione Italiana lavoratori chimici- Federazione Italiana lavoratori chimici e petroliferi)

3) Fondo delle impagliatrici di fischi

4)FILCEVA (Federazione Italiana lavoratori ceramica, elettronica, vetro e affini)5) FILCEA (Federazione Italiana lavoratori chimici e affini)

XV ) Fondo Istituto Achille Sclavo

XVI Trasporti:

1) SNFA.FIFTA (Sindacato nazionale facchini e ausiliari- Federazione italiana facchini trasportatori e ausiliari)SFI (Sindacato ferrovieri italiani)
2) FIAI (Federazione Italiana autoferrotranvieri e internavigatori)
3) FIST (Federazione Italiana sindacato trasporti)
4) FILT (Federazione Italiana lavoratori trasporti)

XVII Pubblico impiego:
1) FNDS (Federazione nazionale dipendenti statali)
2) FNDEL (Federazione nazionale dipendenti enti locali)
3) FNO (Federazione nazionale ospedalieri)
4) FIDEP (Federazione Italiana dipendenti enti parastatali e di diritto pubblico
5) FILSA (Federazione Italiana lavoratori sanatoriali
- documenti sui lavoratori del settore, 1955-1970 pezzi 1
6)FNDELO (Federazione Italiana dipendenti enti locali e ospedalieri)
7) FNLELS (Federazione nazionale lavoratori enti locali e sanitari)

XVIII Funzione pubblica Scuola e università:
1) Cgil scuolaCgil universitàGiornalai:

XIX SINAGI (Sindacato nazionale giornalai)
XX Polizia: SIULP (Sindacato unitario lavoratori polizia)

XXI Pensionati:
FIP-SPI (Sindacato Pensionati)


Per ogni sindacato di categoria la documentazione è così strutturata:

- Organismi dirigenti, - Congressi e conferenze di organizzazioni
- Contrattazione e vertenzialità: contrattazione provinciale, Aziende e settori- Tesseramento e organizzazione
- Amministrazione: contabilità e Bilanci
- Attività sindacale: attivi, assemblee, e strutture di base, convegni, seminari e giornate di studio, questionari, indagini conoscitive e petizioniEnti bilaterali
- Propaganda e servizi vari: periodici e stampa, feste, corsi e concorsi.
- Carteggio
- Federazione unitaria organismi dirigenti
- Federazione unitaria amministrazione: contabilità e Bilanci
- Appendice

IV Fondo Archivi aggregati:
Documentazione proveniente da donazioni o rinvenuta durante le operazioni di riordinamento. Riguarda le carte di esponenti del sindacato senese e materiale di enti, associazioni, istituti della provincia di Siena.


Complessi archivistici:
Confederazione generale italiana del lavoro - CGIL - Camera confederale del lavoro di Siena (fondo)
Confederazione generale italiana del lavoro - CGIL della provincia di Siena (complesso di fondi / superfondo)
Confederazione generale italiana del lavoro - CGIL provinciale di Siena - archivi aggregati (fondo)
Confederterra (fondo)
Federazione Italiana impiegati e operai metallurgici - FIOM della provincia di Siena (fondo)
Federazione Italiana lavoratori tessili e abbigliamento- FILTEA della provincia di Siena (fondo)
Federazione italiana lavoratori zucchero, industria alimentari e tabacco - FILZIAT della provincia di Siena (fondo)
Federazione italiana sindacato assicurazioni e credito - FISAC della provincia di Siena (fondo)
Federazione nazionale braccianti salariati agricoli (fondo)
Federazione nazionale coloni e mezzadri della provincia di Siena (fondo)
Istituto sieroterapeutico e vaccigeno Achille Sclavo (fondo)
Sezioni sindacali aziendali del Monte dei Paschi di Siena (fondo)
Zona sindacale del Chianti (fondo)
Zona sindacale della Val di Chiana (fondo)
Zona sindacale della Val d’Arbia (fondo)
Zona sindacale della Val d’Elsa (fondo)
Zona sindacale dell’Amiata (fondo)
Zona sindacale di Siena (fondo)


Redazione e revisione:
Quarta Antonietta


icona top