Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Archivio di Stato di Modena

Corso Cavour 21
41121 Modena (Modena)

Telefono: 059230549
Fax: 059244240
E-mail: as-mo@beniculturali.it

Siti web:
Archivio di Stato di Modena

Tipologia: stato

L'Archivio di Stato di Modena, che svolge la funzione tipica di queste istituzioni ossia di conservazione di documentazione degli stati preunitari e degli uffici periferici dello Stato, nacque tra il 1860 e il 1863 dalla concentrazione della quasi totalità dei fondi costituenti il patrimonio archivistico degli Estensi che trasferendosi da Ferrara a Modena, capitale dei loro Stati nel 1598, si portarono appresso il proprio archivio. Questo patrimonio che continuò a crescere nei secoli successivi senza cesura apprezzabile e che, nel secolo XIX, trovò un diretto prolungamento in quello formatosi durante il dominio austro - estense rappresenta il nucleo costitutivo dell'Archivio.
L'archivio di Stato sin dalla sua origine ha sede in un edificio edificato dai padri Domenicani nella prima metà del sec. XVIII per ampliare il loro antico convento risalente al sec. XII.

Orari di apertura al pubblico: lunedì, venerdì e sabato 8:30-13:45; martedì e giovedì 8:30-17:45; mercoledì 8:30-16:45.
La distribuzione del materiale in consultazione termina un'ora prima della chiusura della sala; nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì il prelievo di materiale è sospeso dalle 13 alle 14.
Ad ogni ricerca lo studioso è tenuto a compilare una domanda di accesso alla sala di studio.

Complessi archivistici:
Comitato di liberazione nazionale - CLN di Modena (complesso di fondi / superfondo)
Questura di Modena (fondo)


Redazione e revisione:
ArchiviaMO, 2010/09/30, prima redazione
MenghiSartorio Barbara, 2011/03/21, rielaborazione


icona top