Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Archivio storico della nuova sinistra Marco Pezzi

Via Sant'Isaia, 18
40123 Bologna (Bologna)

Telefono: 3494245545
E-mail: lol8302@iperbole.bologna.it

Siti web:
Archivio storico della nuova sinistra Marco Pezzi
Archivio storico Marco Pezzi. Catalogo dei fondi documentari

Tipologia: ente di cultura, ricreativo, sportivo, turistico

L'Archivio Storico della nuova sinistra "Marco Pezzi" è stato istituito nel novembre 1989 in seguito alla scomparsa di Marco Pezzi, dirigente di Democrazia Proletaria, per iniziativa degli amici e dei compagni di partito che hanno scelto di ricordarne l'opera e la figura garantendo la conservazione e la valorizzazione della notevole quantità di materiale documentario da lui raccolta. Negli anni successivi il patrimonio archivistico si è incrementato grazie alle numerose donazioni di militanti e simpatizzanti di partiti e gruppi della nuova sinistra.
Dal 1992 cura la pubblicazione de ĞL'altrarchivioğ, anche in versione on-line, un bollettino di segnalazioni e recensioni di libri, articoli di riviste e convegni sulla storia della sinistra. Oltre a conservare, ordinare e inventariare il materiale raccolto, l'Archivio, attraverso l'Associazione culturale Archivio storico della nuova sinistra Marco Pezzi, nata nel 1993, promuove l'acquisizione di nuovo materiale e si propone come centro di riflessione critica sui movimenti sociali e politici contemporanei.
Il patrimonio documentario che conserva materiali (documenti, giornali, riviste, opuscoli, bollettini, manifesti, volantini, fotografie) a partire dagli anni '60 del Novecento di organizzazioni, gruppi e partiti della nuova sinistra operanti sia in Emilia Romagna che in tutta Italia, comprende carte di Democrazia proletaria - di Bologna, nazionale e del Gruppo parlamentare Dp - di Rifondazione comunista, del Partito di unità proletaria (Pdup), di Lotta continua, di Avanguardia operaia, di gruppi marxisti-leninisti, di gruppi della sinistra cattolica di base, di diversi centri sociali, di movimenti studenteschi quali "la Pantera".
L'archivio è stato dichiarato di notevole interesse storico con provvedimento della Soprintendenza archivistica per l'Emilia Romagna dell'8 febbraio 2002 n. 3.
Ubicato provvisoriamente presso l'Archivio Storico del Comune di Bologna, dal 2005 ha sede presso l'Istituto storico Parri Emilia-Romagna, oggi Istituto per la storia e le memorie del '900 Parri E-R.

La consultazione dell'Archivio è possibile previo appuntamento.


Complessi archivistici:
Pezzi Marco (fondo)
Quotidiano dei lavoratori (fondo)


Bibliografia:
FONDAZIONE LELIO E LISLI BASSO - ISSOCO, Guida alle fonti per la storia dei movimenti in Italia: 1966-1978, a cura di M. GRISPIGNI - L. MUSCI, Roma, Ministero per i beni e le attività culturali, Direzione generale per gli archivi, 2003, pp. 71-76 (Pubblicazioni Archivi di Stato, Strumenti CLXII, versione on line)

Redazione e revisione:
MenghiSartorio Barbara, 2015/08/20, integrazione successiva
Saggioro Cristina, 2011/04/09, prima redazione


icona top