Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti conservatori » Soggetto conservatore

Museo storico della liberazione

via Tasso, 145
00185 Roma (Roma)

Telefono: 067003866
Fax: 0677203514
E-mail: info@museoliberazione.it

Siti web:
Museo storico della liberazione di Roma

Tipologia: ente di cultura, ricreativo, sportivo, turistico

Il Museo storico della Liberazione di Roma ha sede nei medesimi locali che ospitavano il carcere di Via Tasso. Attualmente il Museo conserva la raccolta più completa ad oggi esistente di documentazione prodotta delle forze tedesche di occupazione; oltre all'archivio istituzionale sono presenti diversi fondi i aggregati, acquisiti nel tempo.
Il patrimonio documentale è descritto nella "Guida all'archivio del Museo storico della Liberazione", edita nel 2014, realizzata dalla dott.ssa Alessia A. Glielmi. Recentemente è stato effettuato un lavoro di riproduzione digitale di alcune parti della documentazione conservata in archivio con il collegamento alla descrizione inventariale. Al materiale sonoro e audiovisivo conservato presso il Museo, oltre a quelli già inventariati relativi alla sezione "Didattica" e al fondo "Concorso per il cinquantenario della Repubblica e della Costituente", si aggiunge il fondo di Mario Fiorentini (costituito da DVD contenenti interviste) ed il fondo Miscellaneo (costituito da DVD e VHS di documentari e film storici editi, interviste e filmati inediti).
La biblioteca attualmente è intitolata a Guido Stendardo. Gli orari di apertura della biblioteca coincidono con gli orari di apertura del Museo, conserva testi, volumi, opuscoli e materiali relativi all'occupazione nazista a Roma, alla resistenza, alla guerra nel Lazio e moltissime pubblicazioni che definiscono il quadro storico del periodo. Per quanto riguarda la consultazione dei documenti di archivio bisogna seguire la procedura indicata nel sito internet del Museo.
Presso il Museo si può consultare la banca dati "Arte e Resistenza a Roma e nel Lazio. Tra storia e memoria", ovvero, una raccolta di dati iconografici e documentari sulla Resistenza dal 1943 ad oggi.

Complessi archivistici:
Barrera Giannetto (fondo)
Coccia Amedeo (fondo)
Concorso per il cinquantenario della Repubblica e della Costituente (fondo)
Corvisieri Silverio (fondo)
Dosi Giuseppe (fondo)
Museo storico della liberazione, fondo istituzionale (complesso di fondi / superfondo)
Paladini Arrigo (fondo)


Redazione e revisione:
Cioffi Valentina, 2015/03/25, prima redazione
Reale Elisabetta, 2015/06/03, revisione


icona top