Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Soggetto produttore - Ente

Comune di Ariano nel Polesine

Sede: Ariano nel Polesine (Rovigo)
Date di esistenza: sec. X -

Intestazioni:
Comune di Ariano nel Polesine, Ariano nel Polesine (Rovigo), sec. X -

Con privilegio emanato il 13 giugno 944 il papa Marino II concede in feudo a Giovanni II, vescovo di Adria, i possedimenti della chiesa adriese, fra cui l'isola "qui vocatur Hadriana". Nel 1054 la "curtis Hadriana" viene confermata dall'imperatore Enrico II al vescovo, che nel 1194 la cede agli estensi. Con la Pace di Bagnolo (1484) il paese diventa veneziano e nel 1749 entra a far parte della Podestaria di Loreo. Con legge della Consulta legislativa del 23 fiorile anno IX repubblicano (1800), pubblicata dal 2 giugno 1800, Ariano è assegnato al dipartimento del Basso Po, distretto II di Comacchio. Nel decreto napoleonico sull'amministrazione pubblica e sul comparto territoriale del regno dell'8 giugno 1805, n.46 il comune viene inserito nel dipartimento del Basso Po, distretto II di Comacchio, cantone II di Codigoro. La sovrana patente del 7 aprile 1815 sull'istituzione del Regno del Lombardo Veneto include Ariano nella provincia di Venezia, a capo del distretto VI. Il nuovo compartimento territoriale delle provincie venete, pubblicato con dispaccio 40285/3945 del 2 novembre 1845, non cambia molto la situazione ed Ariano, con le frazioni di Gorino, Rivà e S. Maria, rimane incluso nella provincia di Venezia, distretto VI di Ariano. La successiva sovrana risoluzione del 28 gennaio 1853 che definisce il compartimento territoriale delle provincie venete attivato col 1 luglio 1853 descrive una situazione diversa: Ariano viene inserito nella provincia di Rovigo, mantenendo la funzione di capo distretto. Tale stato di cose non viene mutato dalla normativa degli anni seguenti, fino alla fine della dominazione austriaca. I territori veneti vengono poi annessi al Regno d'Italia ed il comune entra a far parte della provincia di Rovigo, con il regio decreto del 13 ottobre 1866. Con R.D. 7 luglio 1867 n. 3507 il comune assume la denominazione di "Ariano nel Polesine".

Condizione giuridica:
pubblico

Tipologia del soggetto produttore:
ente pubblico territoriale

Profili istituzionali collegati:
Comune, 1859 -

Complessi archivistici prodotti:
Comune di Ariano nel Polesine (fondo)
Stato civile del Comune di Ariano nel Polesine (fondo)


Redazione e revisione:
Pivirotto Francesca, 2005/08/04, revisione


icona top