Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


immagine

Progetti aderenti al SIUSA

img
icona Ecclesiae Venetae Archivi storici delle chiese venete

img
icona Inquisizione Censimento degli archivi inquisitoriali in Italia

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Comune di Bosaro

Sede: Bosaro (Rovigo)
Date di esistenza: 1845 -

Intestazioni:
Comune di Bosaro, Bosaro (Rovigo), 1845 -, SIUSA

Nel Repertorio generale del 1769 delle ville e comuni di tutte le provincie della terraferma, formato sulla documentazione dei Deputati e aggiunti alla provvision del denaro pubblico, Bosaro è riportato tra le comunità del territorio di Rovigo. Nella legge del 23 Fiorile anno IX Repubblicano, della Consulta legislativa che divide la Repubblica in 12 dipartimenti e questi in distretti, pubblicata dal 2 giugno 1800, il paese è compreso nel dipartimento del Basso Po con capoluogo Ferrara, distretto III di Rovigo con capoluogo Rovigo. Nel decreto napoleonico sull'amministrazione pubblica e sul comparto territoriale del regno dell'8 giugno 1805 n. 46 Bosaro è inserito come frazione del comune di Pontecchio, nel dipartimento del Basso Po distretto III di Rovigo, cantone IV di Crespino. Con la sovrana patente del 7 aprile 1815 sull'istituzione del Regno del Lombardo Veneto, Bosaro è frazione del comune di Pontecchio, assegnato alla provincia del Polesine, distretto VI di Crespino. Il nuovo compartimento territoriale delle provincie venete, pubblicato con dispaccio 40. 285/3.94 del 2 novembre 1845, e la successiva sovrana risoluzione del 28 gennaio 1853 che definisce il compartimento territoriale delle provincie venete attivato col 1 luglio 1853 descrivono la seguente situazione: il comune di Bosaro, con le frazioni di Boscodelmonaco e Boscodimezzo, fa parte della provincia di Rovigo, distretto VIII di Polesella. Tale stato di cose non viene mutato dalla normativa degli anni seguenti, fino alla fine della dominazione austriaca. I territori veneti vengono poi annessi al Regno d'Italia ed il comune entra a far parte della provincia di Rovigo, con il regio decreto del 13 ottobre 1866 n. 3282 col quale è pubblicata e messa in vigore nelle provincie della Venezia e di Mantova la legge elettorale politica del Regno del 17 dicembre 1860 n. 4513.

Condizione giuridica:
pubblico

Tipologia del soggetto produttore:
ente pubblico territoriale

Profili istituzionali collegati:
Comune, 1859 -

Complessi archivistici prodotti:
Comune di Bosaro (fondo)
Stato civile del Comune di Bosaro (fondo)


Redazione e revisione:
Pivirotto Francesca, 2005/08/25, revisione


icona top