Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


immagine

Progetti aderenti al SIUSA

img
icona Ecclesiae Venetae Archivi storici delle chiese venete

img
icona Inquisizione Censimento degli archivi inquisitoriali in Italia

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Comune di Mantello

Sede: Mantello (Sondrio)
Date di esistenza: sec. XIV -

Intestazioni:
Comune di Mantello, Mantello (Sondrio), sec. XIV -, SIUSA

Comune del terziere inferiore della Valtellina, e della squadra di Traona, appartenne alla pieve di Olonio. Il toponimo è citato nell'atto di vendita di una vigna nel 1037. Nel 1335 figurava come "comune locorum de Mantello et de Arbuscho et de medio Forzonico". Il comune di Mantello partecipò con un proprio rappresentante alle adunanze delle comunità della giurisdizione di Morbegno nel 1363, e sempre nel XIV secolo, come il comune di Cercino, aveva possessi coerenti all'alpe dell'Oro in Valmasino. La cura d'anime spettò ai benedettini del monastero di San Colombano; la comunità di Mantello costituì parrocchia dal 1421. Il comune comprendeva, alla metà del secolo XVIII, le vicinanze di Soriate, Pusterla, Cortivo. La comunità di Mantello nel 1589 contava circa 80 fuochi, nel 1624 323 abitanti, nel 1797, infine, 311 abitanti.
In base al progetto di divisione in distretti della Valtellina e Bormio, il comune di Mantello sarebbe stato inserito nel distretto 2 con capoluogo Traona. Nella prima ripartizione del dipartimento d'Adda e Oglio, il comune di Mantello apparteneva al distretto di Traona. Con l'organizzazione del dipartimento dell'Adda e Oglio, il comune Mantello fu compreso nel distretto IV di Morbegno. Nell'assetto definitivo della repubblica cisalpina, determinato nel maggio del 1801, Mantello era uno dei settanta comuni che costituivano il distretto III di Sondrio del dipartimento del Lario. Nel nuovo piano di distrettuazione provvisoria del dipartimento del Lario, in esecuzione del decreto 14 novembre 1802, il comune di Mantello venne ricollocato nel IV distretto dell'ex Valtellina con capoluogo Morbegno, nel quale fu confermato, comune di III classe, nel 1803. Con l'organizzazione del dipartimento dell'Adda nel regno d'Italia, il comune di Mantello venne ad appartenere al cantone V di Morbegno: comune di III classe, contava 270 abitanti. Nel prospetto del numero, nome e popolazione dei comuni del dipartimento dell'Adda secondo il decreto 22 dicembre 1807, il comune denominativo di Mantello, con 280 abitanti totali, figurava composto dalle frazioni di Mantello (180) e Soriate (100). Il progetto per la concentrazione dei comuni del dipartimento dell'Adda, seguito al decreto 14 luglio 1807, prevedeva l'aggregazione di Mantello con Cercino, Cino, Monastero, Dubino nel comune denominativo di Dubino, nel cantone V di Morbegno. Nelle sue osservazioni al progetto, visto in forma riservata tra novembre e dicembre del 1807, il consultore di stato e direttore generale della polizia Guicciardi propose di unire Mantello, con Cino e Monastero, al comune denominatico di Dubino. In data 11 dicembre 1807 fu trasmessa la richiesta di modifica della compartimentazione per porre Mantello al posto di Dubino come comune dominante. A seguito dell'approvazione del compartimento, fu eseguita la concentrazione dei comuni, con decorrenza dal 1 gennaio 1810; tale comparto, confrontato con quello in corso nel 1796, fu rimesso il 23 agosto 1814 alla reggenza provvisoria del regno d'Italia e fu confermato nel 1815, dopo l'assoggettamento del dipartimento dell'Adda al dominio della casa d'Austria nel regno lombardo-veneto: a quest'ultima data, Mantello figurava (con 280 abitanti), insieme a Cino e Monastero, comune aggregato al comune principale di Dubino, nel cantone V di Morbegno.
In base alla compartimentazione territoriale del regno lombardo-veneto e all'elenco riordinato dall'imperial regia delegazione provinciale, con l'attivazione dei comuni della provincia di Sondrio il comune di Mantello fu inserito nel distretto V di Traona. Nel marzo del 1816 delegati di Mantello avevano inoltrato un'istanza per essere uniti al distretto di Morbegno e non a quello di Traona. Mantello, comune con convocato, fu confermato nel distretto V di Traona in forza del successivo compartimento territoriale delle province lombarde. Nel 1853, Mantello con le frazioni Ferzonico e Soriate, comune con convocato generale e con una popolazione di 338 abitanti, fu inserito nel distretto III di Morbegno.
In seguito all'unione temporanea delle province lombarde al regno di Sardegna, in base al compartimento territoriale stabilito con la legge 23 ottobre 1859, il comune di Mantello con 332 abitanti, retto da un consiglio di quindici membri e da una giunta di due membri, fu incluso nel mandamento VII di Traona, circondario unico di Sondrio, provincia di Sondrio. Alla costituzione nel 1861 del Regno d'Italia, il comune aveva una popolazione residente di 309 abitanti (Censimento 1861). In base alla legge sull'ordinamento comunale del 1865 il comune veniva amministrato da un sindaco, da una giunta e da un consiglio. Nel 1867 il comune risultava incluso nello stesso mandamento, circondario e provincia. Popolazione residente nel comune: abitanti 337 (Censimento 1871); abitanti 367 (Censimento 1881); abitanti 443 (Censimento 1901); abitanti 503 (Censimento 1911); abitanti 535 (Censimento 1921). Nel 1924 il comune risultava incluso nel circondario unico di Sondrio della provincia di Sondrio. In seguito alla riforma dell'ordinamento comunale disposta nel 1926 il comune veniva amministrato da un podestà. Popolazione residente nel comune: abitanti 501 (Censimento 1931); abitanti 444 (Censimento 1936). In seguito alla riforma dell'ordinamento comunale disposta nel 1946 il comune di Mantello veniva amministrato da un sindaco, una giunta e un consiglio. Popolazione residente nel comune: abitanti 522 (Censimento 1951); abitanti 653 (Censimento 1961); abitanti 642 (Censimento 1971). Nel 1971 il comune di Mantello aveva una superficie di ettari 369.


Condizione giuridica:
pubblico

Tipologia del soggetto produttore:
ente pubblico territoriale

Profili istituzionali collegati:
Comune, 1859 -

Complessi archivistici prodotti:
Comune di Mantello (fondo)


Redazione e revisione:
Doneda Cristina, 2006/09/01, revisione


icona top