Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Soggetto produttore - Ente

Parrocchia cattedrale di San Michele Arcangelo di Terlizzi

Sede: Terlizzi (Bari)
Date di esistenza: 1038 -

Intestazioni:
Parrocchia cattedrale di San Michele Arcangelo di Terlizzi, Terlizzi (Bari), 1038 -, SIUSA

La chiesa di San Michele Arcangelo di Terlizzi fu consacrata nel 1038. In quella data il vescovo di Giovinazzo Grimoaldo le conferì il titolo di "ecclesia mater", concedendo in perpetuo ai presbiteri ed ai chierici locali la libera ed autonoma gestione della chiesa(1).
La chiesa fu sede del Capitolo collegiale di Terlizzi dopo il 1073, in seguito alla conferma da parte del vescovo di Giovinazzo Giacinto dei privilegi concessi dal suo predecessore Grimoaldo. Nel 1088 al rettore della chiesa di San Michele (un tale Fuscone) fu assegnato il titolo di archipresbitero.
La chiesa di San Michele Arcangelo rappresentò ben presto il principale punto di riferimento della religiosità cittadina e il centro della signoria feudale ecclesiastica locale. Ciò determinò il sorgere di un clima di accesa conflittualità con i vescovi di Giovinazzo, che a più riprese rivendicarono la diretta e totale dipendenza del clero di Terlizzi.
Fino al 1475 l'arciprete fu eletto dal collegio dei canonici; dopo quella data, invece, la nomina divenne prerogativa della Santa Sede. Di conseguenza gli arcipreti terlizzesi poterono fregiarsi delle insegne pontificali e si sentirono autorizzati a considerare la Chiesa locale una vera e propria "prelatura nullius". La cura d'anime si esplicitò nel diretto contatto con i fedeli, con la predicazione della parola di Dio, la catechesi, l'amministrazione dei sacramenti e la celebrazione delle "missae pro populo".
Il 24 aprile 1752 l'arcipretura e la relativa collegiata furono soppresse con un decreto concistoriale, che stabilì anche l'unione "aeque principaliter" della neonata diocesi di Terlizzi alla diocesi di Giovinazzo. Di conseguenza, la chiesa di San Michele Arcangelo divenne la chiesa cattedrale della città, e la nomina del suo parroco divenne di competenza dell'ordinario diocesano.
Nel 1782 si decise di abbattere la vecchia chiesa romanico-gotica per consentire la costruzione della nuova cattedrale. Di conseguenza, il ruolo di cattedrale temporanea fu assunto dalla chiesa dei minori osservanti di Santa Maria la Nova fino al 1872, anno di consacrazione del nuovo duomo.
Nel 1818, in seguito al Concordato di Terracina, la diocesi di Terlizzi (assieme a Giovinazzo) fu soppressa e assorbita da quella di Molfetta. Nel 1836, però, in seguito alle forti pressioni popolari le due diocesi furono ripristinate ed unite "aeque principaliter" a Molfetta.
In base al Concordato del 1929 alla parrocchia di San Michele Arcangelo (così come a tutte le altre parrocchie d'Italia) fu assegnata la persona giuridica, sia in base al diritto canonico che in base al diritto statale. Il 30 settembre 1986, in seguito alla revisione del Concordato del 1929 tra Santa Sede e Repubblica italiana del 18 febbraio 1984, la Congregazione dei vescovi sancì la piena unificazione delle diocesi di Molfetta, Giovinazzo e Terlizzi (alle quali si aggiunse Ruvo nel 1982). Di conseguenza, Molfetta fu eletta sede episcopale, mentre la chiesa di San Michele Arcangelo (così come le cattedrali di Ruvo e Giovinazzo) assunse lo "status" di chiesa concattedrale.


(1) Le notizie sono tratte da A.D'AMBROSIO, "Linee di storia istituzionale della Chiesa di Terlizzi", in <<L'Archivio Diocesano di Terlizzi. Vol.I-Inventario del fondo cartaceo>>, a cura di D. PORCARO MASSAFRA, Molfetta 1994, pp. 33-44.


Condizione giuridica:
enti di culto

Tipologia del soggetto produttore:
ente e associazione della chiesa cattolica

Contesto storico istituzionale di appartenenza:
Diocesi, sec. XI -

Profili istituzionali collegati:
Parrocchia, sec. XII -

Complessi archivistici prodotti:
Diocesi di Molfetta - Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi. Archivio diocesano di Terlizzi (complesso di fondi / superfondo)
Parrocchia cattedrale di San Michele Arcangelo di Terlizzi (fondo)


Redazione e revisione:
Bernardi Francesco Antonio - direzione lavori Domenica Porcaro Massafra, 2005/05/17, prima redazione


icona top