Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


immagine

Progetti aderenti al SIUSA

img
icona Ecclesiae Venetae Archivi storici delle chiese venete

img
icona Inquisizione Censimento degli archivi inquisitoriali in Italia

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Comune di Perinaldo

Sede: Perinaldo (Imperia)
Date di esistenza: 1776 -

Intestazioni:
Comune di Perinaldo, Perinaldo (Imperia), 1776 post -, SIUSA

E' nel comitato di Ventimiglia dal X secolo sino al 1228, anno in cui Oberto di Ventimiglia lo vende al genovese Fulcone di Castello, i cui eredi lo cedono nel 1288 a Oberto Doria che lo include nel feudo di Dolceacqua. Unito nel 1524 agli stati sabaudi, è compreso dal 1723 nella provincia di Nizza e dal 1729 in quella di Sospello. Occupato e annesso dala Francia nel 1793, Perinaldo viene nominato capo-cantone del distretto di Mentone, nel nuovo dipartimento delle Alpio marittime. Nel 1805, dopo l'unione della Liguria all'Impero, il cantone è unito al circondario di Sanremo, sempre nel dipartimento delle Alpi marittime.
Tornato sotto il dominio sabaudo nel 1814, Perinaldo è comune del mandamento di Dolceacqua, provincia di Sanremo, divisione di Nizza (dal 1859 circndario di Sanremo, provincia di Nizza; dal 1860 provincia di Porto Maurizio).

Condizione giuridica:
pubblico

Tipologia del soggetto produttore:
ente pubblico territoriale


Soggetti produttori:

Collegati:
Congregazione di carità di Perinaldo
Ente comunale di assistenza - ECA di Perinaldo
Opera nazionale per la protezione della maternità e dell'infanzia - ONMI. Comitato di patronato di Perinaldo


Profili istituzionali collegati:
Comune, 1859 -

Complessi archivistici prodotti:
Comune di Perinaldo (fondo)
Stato civile del Comune di Perinaldo (fondo)


Redazione e revisione:
Bovani Iolanda, 2005/11/04, prima redazione
Bovani Iolanda, 2010/07/19, rielaborazione


icona top