Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Soggetto produttore - Ente

Università degli studi di Firenze. Facoltà di magistero

Sede: Firenze
Date di esistenza: 1936 -

Intestazioni:
Università degli studi di Firenze. Facoltà di magistero, Firenze, 1936 -, SIUSA

La legge Casati, del 13 novembre 1859, prevedeva l'istituzione di Scuole normali maschili e femminili in Sardegna, Savoia, Liguria; tre nelle antiche province dello Stato sabaudo e tre nelle nuove, al fine di formare la classe insegnante del futuro Regno unitario. L'istituzione di queste Scuole fu poi riordinata dal ministro Coppino con il D.D.L. del 14 giugno 1867, secondo il quale una di queste doveva avere sede in Firenze. Nel 1869 la Scuola Normale Femminile di Firenze fu soppressa e venne nominata una commissione per il suo riordinamento; nel 1873 il ministro Scialoia istituì un corso complementare presso le due Scuole Normali Femminili di Roma e Firenze.
Con la Legge del 25 giugno 1882 n. 896 (serie 3) furono creati due Istituti Superiori Femminili di Magistero aventi sede rispettivamente a Roma e Firenze. Vi potevano accedere giovani donne previo esame di ammissione al primo anno. La durata degli studi era di quattro anni e si concludeva con un esame generale in seguito al quale era rilasciato un certificato di licenza. In seguito poi ad un altro esame speciale veniva rilasciato un diploma di abilitazione ad impartire insegnamenti in tutte le scuole femminili speciali. La legge stabiliva anche che i comuni di Roma e Firenze erano tenuti a fornire i locali e gli arredi per tali Istituti Superiori.
Secondo alterne vicende e nuove disposizioni normative l'Istituto Superiore Femminile di Firenze continuò ad esercitare le sue funzioni formative fino al 1923, quando con la riforma Gentile ne fu profondamente modificata la struttura e la funzione. In primo luogo cadde l'attributo di femminile e gli venne riconosciuto un grado universitario.
Con il R.D. 1 ottobre 1936 n. 2475 che approvava lo Statuto della Regia Università di Firenze l'Istituto fu trasformato in Facoltà di Magistero.

Condizione giuridica:
pubblico

Tipologia del soggetto produttore:
ente di istruzione e ricerca

Complessi archivistici prodotti:
Università degli studi di Firenze. Facoltà di magistero (fondo)


Bibliografia:
"L'Università degli Studi di Firenze", Firenze, Olschki Editore, 2004
"Storia dell'Ateneo fiorentino (contributi di studio)", voll.2, Firenze, F.& F. Parretti Grafiche, 1986

Redazione e revisione:
Capetta Francesca, 2005/09/23, prima redazione


icona top