Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetti conservatori

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Soggetto produttore - Ente

Seminario vescovile di Pistoia

Sede: Pistoia
Date di esistenza: 1693 -

Intestazioni:
Seminario vescovile, Pistoia, 1693 -, SIUSA

Il seminario fu istituito nel 1693 per volontà del vescovo Leone Strozzi che lo intitolò a San Leone e gli diede come sede l'ex convento agostiniano delle Tolentine, in prossimità della chiesa di San Vitale. I primi studenti furono sei chierici provenienti dal Collegio Eugeniano della Cattedrale, che fino al quel momento aveva formato il clero diocesano. Nel 1704 il Seminario ebbe una nuova sede per decisione del vescovo Michel Carlo Visdomini Cortigiani che, a questo scopo, comprò alcune case presso l'attuale piazza San Leone, riadattandole per il nuovo uso. Il suo successore monsignor Colombino Bassi, con lavori radicali, modificò l'edificio; il vescovo Federico Alamanni affiancò poi al Seminario anche un Collegio per i laici. Fu il vescovo Scipione de' Ricci che, nell'ambito del riassetto della diocesi da lui intrapreso, nel 1783 fece costruire il seminario attuale, raccordando in un unico edificio l'ex convento di Santa Chiara ed il soppresso monastero olivetano di San Benedetto, che dal 1782 ospitava l'Accademia ecclesiastica di San Leopoldo, fondata dallo stesso Ricci. Per la preparazione dei sacerdoti monsignor Gherardo Gherardi (vescovo di Pistoia dal 1679 al 1690) istituì l'uso di ritiri spirituali presso la "Casa di San Girolamo", nell'ex convento dei Gesuati, uso che si mantenne fino al XIX secolo. Nel 1793 ai beni del Seminario furono uniti quelli dell'Accademia di San Leopoldo, costituiti in prevalenza dal patrimonio appartenuto agli Olivetani. Nel XIX secolo poi vi confluirono il "Patrimonio delle Messe" (costituito da lasciti a vari chiese della diocesi) ed i "Patrimoni Riuniti" (beni della Congregazione dei Padri Filippini e dell'Ordine dei Servi di Maria, dopo la loro soppressione).

Condizione giuridica:
pubblico

Tipologia del soggetto produttore:
ente e associazione della chiesa cattolica

Profili istituzionali collegati:
Seminario, sec. XVI -

Complessi archivistici prodotti:
Seminario vescovile di Pistoia (fondo)


Bibliografia:
Gli archivi storici ecclesiastici delle diocesi di Pistoia e Pescia, censimento di Rita Laura Aiazzi, Lucia Cecchi, Nadia Pardini, Pacini 2000, 15-17

Redazione e revisione:
Cecchi Lucia, 2005/10/11, prima redazione


icona top