Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Soggetto produttore - Ente

Parrocchia di San Michele Arcangelo in Porta Sant'Angelo

Sede: Perugia
Date di esistenza: 1632 - 1986, L'estremo remoto di esistenza è desunto dalla documentazione conservata in archivio.

Intestazioni:
Parrocchia di San Michele Arcangelo in Porta Sant'Angelo, Perugia, 1632 - 1986, SIUSA

Edificata nel V sec. con materiali di spoglio romani, la Chiesa di San Michele Arcangelo è la più antica di Perugia e richiama nella sua pianta circolare la Chiesa di Santo Stefano Rotondo in Roma.
Nel XIV secolo assunse l'aspetto attuale mentre ulteriori modifiche furono apportate successivamente. La casa canonica, il campanile e la sacrestia settecentesca completano l'edificio.
Riguardo alla costituzione in chiesa parrocchiale, non è stato possibile trovare dati certi. Dalla visita pastorale di monsignor Cittadini sappiamo che al tempo del pontificato di Alessandro III (1159-1181) la Chiesa di Sant'Angelo in porta Sant'Angelo fu annessa alla Cattedrale di Perugia. Successivamente il Capitolo della Cattedrale la rimise nelle mani del vescovo della Diocesi, affinché vi abitassero dei religiosi. I frati minori però, dopo appena tre anni, "...trovandosi a disagio per il loro numero… passarono ad altra località in porta Santa Susanna..". Successivamente il pontefice Gregorio IX, con decreto del 1236, restituì la Chiesa al Capitolo della Cattedrale cosicché, da allora, vi abitò un canonico designato dal Capitolo.
Nel 1567 il cardinale Della Corgna la eresse a vicaria perpetua. La documentazione rinvenuta ne attesta l'attività a partire dal 1632.
Nel 1815 a questa Parrocchia furono assegnati tutti i beni della Parrocchia di San Cristoforo, mentre la cura delle anime fu affidata alla vicina Parrocchia dei Santi Filippo e Giacomo in Sant'Agostino.
Con decreto vescovile prot. 1179/86 dell'8 dicembre 1986 la Parrocchia di San Michele Arcangelo è stata dichiarata estinta e il suo territorio è stato incluso nei confini della Parrocchia dei Santi Filippo e Giacomo in Sant'Agostino; contemporaneamente la chiesa che fu parrocchiale è stata eretta in rettoria in base al can. 560.

Condizione giuridica:
enti di culto

Tipologia del soggetto produttore:
ente e associazione della chiesa cattolica


Soggetti produttori:

Collegati:
Parrocchia dei Santi Filippo e Giacomo in Sant'Agostino di Perugia, 1986 -
Parrocchia di San Cristoforo di Perugia, 1815 -


Contesto storico istituzionale di appartenenza:
Diocesi, sec. XI -

Profili istituzionali collegati:
Parrocchia, sec. XII -

Ambito territoriale:
Arcidiocesi di Perugia e Città della Pieve (sec. II - )

Complessi archivistici prodotti:
Parrocchia di San Cristoforo di Perugia (fondo)
Parrocchia di San Michele Arcangelo in Porta Sant'Angelo di Perugia (fondo)
Parrocchia di San Michele Arcangelo in Porta Sant'Angelo di Perugia (fondo)


Bibliografia:
G. LETI, L. TITTARELLI, Le fonti per lo studio della popolazione della Diocesi di Perugia dalla metà del XVI secolo al 1860, vol. I, Gubbio, Tipografia Oderisi Editrice, 1976 (Guida alle fonti), 145 - 146

Redazione e revisione:
Robustelli Giovanna, 2009/02/09, prima redazione
Santolamazza Rossella, 2011/05/04, revisione


icona top