Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Guided search » Creators - Corporate bodies » Creator - Corporate body

Parrocchia di Sant'Elena in Annifo

Seat: Foligno (Perugia)
Date of live: sec. XIV primo quarto -

Headings:
Parrocchia di Sant'Elena in Annifo di Foligno, Foligno (Perugia), sec. XIV primo quarto -, SIUSA

Other names:
Parrocchia di Sant'Elena imperatrice in Annifo

In una bolla di papa Alessandro III, datata Anagni il 4 aprile 1174, in cui il pontefice, accogliendo l'istanza dell'abate del Monastero benedettino di San Pietro di Landolina, pone lo stesso sotto la sua protezione, nell'elenco dei beni confermati al Monastero è nominata anche la Chiesa di Sant'Elena.
Il Monastero suddetto, edificato l'anno 1090 ad opera del conte Bucco di Nocera, con il tempo decadde, fino a quando nell'anno 1322 il pontefice Giovanni XXII lo unì al Monastero di Sassovivo.
Si suppone che da tale data la Chiesa parrocchiale di Annifo fosse assegnata dal vescovo di Nocera, dal quale dipendeva, ad un sacerdote che risiedeva stabilmente nella casa parrocchiale e che ne fu rettore.
Oltre i Benedettini, anche i Francescani, tramite il Convento di San Bartolomeo di Brogliano nei pressi di Colfiorito, esercitarono una notevole influenza sulle vicende della Parrocchia di Annifo, fornendogli anche i predicatori quaresimali; uno di questi, frate Andrea da Faenza, guardiano del detto Convento, nell'anno 1492 fondò il locale Monte frumentario, che aveva il compito di raccogliere con le elemosine in grano la quantità di sementi per la semina dei terreni disponibili.
La parrocchia di Sant'Elena in Annifo fu annessa alla Diocesi di Foligno solo nel XX secolo (1937).
Nel 1940 la parrocchia contava 587 anime, attualmente, nonostante l'annessione di parrocchie vicine, ne conta circa 350.
In seguito al decreto vescovile del 1° settembre 1986 e al conseguente decreto del Ministero dell'interno pubblicato nel supplemento straordinario alla Gazzetta ufficiale del 19 gennaio 1987, la Parrocchia ha esteso il proprio territorio comprendendo anche quello delle soppresse Parrocchia di San Fortunato in Cassignano e Parrocchia di Santo Stefano in Fondi.
Il terremoto del 1997 ha distrutto completamente la chiesa di Sant'Elena e ha danneggiato notevolmente anche altre chiese quali: la chiesa di San Fortunato in Cassignano, quella di Santa Maria Giacobbe in Arvello e l'oratorio di Santa Lucia in Costa di Arvello. Inoltre la chiesa intitolata a Sant'Andrea apostolo in Cariè è crollata.

Legal position:
enti di culto

Type of creator:
ente e associazione della chiesa cattolica


Creators:

Connected:
Azione cattolica italiana - ACI. Circolo della Parrocchia di Sant'Elena in Annifo
Confraternita dei cordigeri presso la Parrocchia di Sant'Elena in Annifo
Confraternita del Santissimo Rosario presso la Parrocchia di Sant'Elena in Annifo
Confraternita del Santissimo Sacramento presso la Parrocchia di Sant'Elena in Annifo
Confraternita del Suffragio presso la Parrocchia di Sant'Elena in Annifo
Confraternita della Madonna dei Sette Dolori presso la Parrocchia di Sant'Elena in Annifo
Parrocchia di San Fortunato in Cassignano, 1987 -


Historical and administrative context:
Diocesi, sec. XI -

Connected institutional profiles:
Parrocchia, sec. XII -

Generated archives:
Parrocchia di Sant'Elena in Annifo di Foligno (fondo)
Parrocchia di Sant'Elena in Annifo di Foligno (complesso di fondi / superfondo)


Bibliography:
F. SILVERI, L’archivio della parrocchia di Sant'Elena Imperatrice in Annifo (1564-2004). Inventario, estratto da "Archivi in Valle Umbra". Rivista semestrale di Archivistica, anno VI., n. 2, dicembre 2004, 59 - 67
D. Cesarini, Brevi note storiche sulle parrocchie della Diocesi di Foligno con un'appendice sulle congregazioni laicali, Foligno, Tipografia Mancini e Valeri, 2013, pp. 184-187

Editing and review:
Liberati Adalgiso, 2009/12/07, raccolta delle informazioni
Robustelli Giovanna, 2010/04/29, prima redazione
Santolamazza Rossella, 2012/05/17, supervisione della scheda


icona top