Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Soggetto produttore - Ente

Ginnasio - Liceo Classico Statale Umberto I di Palermo

Sede: Palermo
Date di esistenza: 18 -

Intestazioni:
Ginnasio - Liceo Classico Statale Umberto I di Palermo, Palermo (Palermo), 1946 -, SIUSA
Regio Liceo-Ginnasio Umberto I di Palermo, Palermo (Palermo), 1878 - 1945, SIUSA

Altre denominazioni:
Regio Liceo-Ginnasio Umberto I di Palermo

Il liceo classico Umberto I ha sede in via Filippo Parlatore 26/c. Il liceo è dotato di una succursale sita nei locali delle Suore Cappuccine "Maria SS. di Lourdes",
in Viale Regione Siciliana n. 1751 angolo via Perpignano n. 288.
Il liceo nasce ufficialmente nel 1878 ma come ginnasio e col titolo di Ginnasio Umberto I è attivo dal 1877; infatti, fin dal 1788 erano in funzione le Scuole Normali di Sant'Anna, in ottemperanza al decreto di Ferdinando I, che appunto in quell'anno, aveva fondato tali scuole, a carattere elementare, ginnasiale e magistrale. Il vecchio edificio, che era sede del Convento di Sant'Anna, ospitò la Scuola Normale, retta da religiosi, che costituirono il corpo insegnante anche quando, nel 1860, per decreto del prodittatore della Sicilia Antonio Mordini, le scuole, fino ad allora dette "Normali", vennero dichiarate "Scuole d'insegnamento secondario del grado inferiore" con la denominazione di "Ginnasio", di cui fu fissato l'organico, il regolamento e il trattamento economico. Nacque così il ginnasio Sant'Anna, dall'anno scolastico 1877/78, per delibera del Collegio dei docenti, approvata dal Ministero della P.I.
Per andare incontro alla esigenze sempre crescenti del numero degli alunni emerse l'esigenza di un secondo liceo in città, così dall'anno scolastico 1878/79 il ginnasio Umberto I si chiamò Regio Liceo-Ginnasio Umberto I con sede sempre presso il Convento di Sant'Anna.
A fine anni 1882 Camillo Finocchiaro Aprile, decise di prendere l'iniziativa e di aprire in via provvisoria e in attesa di un regio decreto, un terzo ginnasio con il nome di "Ginnasio Umberto bis", alle dipendenze del liceo Umberto che diventò il terzo liceo di Palermo e seguì una sua strada autonoma.
Nel 1923, un regio decreto diede una nuova sistemazione all'Istituto, che contemplò l'assegnazione di tre corsi paralleli nel ginnasio e tre nel liceo. Intanto, la riforma Bottai, che sganciava l'istruzione inferiore da quella superiore, consentì di sistemare gli alunni della scuola media inferiore in un plesso sito in via Celso, che rimaneva annesso al ginnasio-liceo Umberto I, ma alleggeriva la situazione di esubero.
Negli anni immediatamente successivi alla guerra, l' incremento di alunni costrinse nuovamente a reperire ulteriori spazi, che furono trovati nella scuola elementare Valverde sita nella omonima via, per ospitare le sole sezioni ginnasiali, per un totale di dieci classi, mentre il liceo continuò a funzionare nella vecchia sede di piazza Sant'Anna, in attesa di una sede definitiva che a partire dal 1960/1 è quella di via Parlatore.
Inoltre, fra i tanti ex allievi di questo ricordiamo il pittore Renato Guttuso, il politico Giorgio La Pira e il giudice Giovanni Falcone.


Condizione giuridica:
pubblico

Tipologia del soggetto produttore:
ente di istruzione e ricerca


Soggetti produttori:

Successori:
Ginnasio Sant'Anna di Palermo

Collegati:
Cassa scolastica del Liceo Classico Statale Umberto I di Palermo
Liceo ginnasio statale Giuseppe Garibaldi di Partinico


Profili istituzionali collegati:
Istituto di istruzione classica, 1859 -

Complessi archivistici prodotti:
Ginnasio - Liceo Classico Statale Umberto I di Palermo (fondo)


Redazione e revisione:
Porrello Maria Stella - direzione lavori Romano, 2010, prima redazione


icona top