Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Soggetto produttore - Ente

Parrocchia di Santa Maria in Campis di Foligno

Sede: Foligno (Perugia)
Date di esistenza: sec. XII -

Intestazioni:
Parrocchia di Santa Maria in Campis di Foligno, Foligno (Perugia), sec. XII -, SIUSA

La chiesa sorge lungo il tracciato del diverticolo della Flaminia romana, nei pressi della necropoli del II-III secolo d.C., oggi compresa nel cimitero civico.
Edificata come basilica paleocristiana, nel XII secolo divenne pieve dedicata alla Vergine.
Ha subito delle ristrutturazioni nella prima metà del XIV secolo, nel 1660, nel 1740, nel 1849, nel 1956.
Citata per la prima volta nel 1138 col nome di Santa Maria de Fulginea ed in seguito nel 1188 come Santa Maria de Campis.
L'origine della Parrocchia sembra risalga ad epoca antica.
In questa chiesa risiedeva un priore secolare con alcuni canonici. Successero poi, nel 1373, i monaci benedettini del Santissimo Corpo di Cristo, esercitandovi essi pure le funzioni parrocchiali.
Vi rimasero fino a quando furono incorporati nel 1582 ai benedettini Olivetani, i quali vi restarono, esercitandovi pure essi funzioni parrocchiali, fino alla soppressione napoleonica, quando Santa Maria in Campis cessò di essere parrocchia e fu incorporata nella Parrocchia di Sant'Eraclio.
Dopo quasi 90 anni gli Olivetani vennero richiamati dal vescovo Carlo Bertuzzi quali parroci della detta chiesa, nell'aprile del 1903 e vi rimasero fino al 1983.
Il primo parroco noto risale all'anno 1342, ed è il rettore pievano Todino di Giovannuccio; il primo parroco olivetano è indicato nella persona di Filippo da Foligno, nell'anno 1582. Tra le due date non si hanno notizie di parroci.
Nel 1957, quando con bolla vescovile del 20 agosto venne eretta la nuova vicaria autonoma di Maria Santissima Immacolata, parte del territorio fu ceduto proprio dalla Parrocchia di Santa Maria in Campis.
Nel 1983 la parrocchia fu affidata ai francescani minori del convento di San Bartolomeo, che vi rimasero fino al 2002.

Condizione giuridica:
enti di culto

Tipologia del soggetto produttore:
ente e associazione della chiesa cattolica


Soggetti produttori:

Collegati:
Convento di Santa Maria in Campis di Foligno
Opera pia degli spirituali esercizi a cui appartiene il mantenimento della Chiesa di Santa Maria in Campis di Foligno
Parrocchia di Maria Santissima Immacolata di Foligno, 1957 -


Contesto storico istituzionale di appartenenza:
Diocesi, sec. XI -

Profili istituzionali collegati:
Parrocchia, sec. XII -

Complessi archivistici prodotti:
Parrocchia di Santa Maria in Campis di Foligno (fondo)


Bibliografia:
D. Cesarini, Brevi note storiche sulle parrocchie della Diocesi di Foligno con un'appendice sulle congregazioni laicali, Foligno, Tipografia Mancini e Valeri, 2013, pp. 53-57

Redazione e revisione:
Liberati Adalgiso, 2009/11/03, raccolta delle informazioni
Santolamazza Rossella, 2012/02/16, supervisione della scheda
Sargentini Cristiana, 2010/06/07, prima redazione


icona top