Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Soggetto produttore - Ente

Giustizia e libertà - GL Egitto

Sede: Il Cairo
Date di esistenza: 1940 - 1944

Intestazioni:
Giustizia e libertà - GL Egitto, Il Cairo, 1940 - 1944

Il movimento di Giustizia e libertà Egitto, fondato al Cairo nel 1940, intende essere una continuazione di GL in Francia, sulla linea di un antifascismo democratico e rivoluzionario così come teorizzato da Carlo Rosselli. Il fondatore di GL Egitto, Paolo Vittorelli (1915-2003), aderisce a Giustizia e libertà nel 1936 e l’anno successivo raggiunge Carlo Rosselli a Parigi. Nel marzo 1940 è inviato in Egitto per reperire finanziamenti per l’attività di GL presso le comunità ebraiche italiane del Cairo e di Alessandria; il precipitare degli eventi e l’invasione tedesca della Francia nel maggio 1940 lo costringono a rimanere nel paese africano, dove riunisce e dirige un gruppo di antifascisti che per quattro anni svolge un’intensa attività propagandistica rivolta soprattutto ai militari italiani prigionieri degli inglesi, accolti in campi egiziani. Giustizia e libertà Egitto, tra i cui attivisti ricordiamo Umberto Calosso, Enzo Sereni e Stefano Terra, opera attraverso un’agenzia stampa, una casa editrice (per i cui tipi escono "La generazione che non perdona" di Stefano Terra e "Dal fascismo alla rivoluzione" di Paolo Vittorelli), il quotidiano «Corriere d’Italia» (1941) e il settimanale «Giustizia e libertà» (1944), che propone una ricca rassegna stampa internazionale e articoli ed opere letterarie di noti scrittori italiani e stranieri. Inoltre, insieme ai comunisti italiani presenti al Cairo (coi quali tuttavia non mancano frizioni), gestisce alcune trasmissioni in lingua italiana su Radio Cairo. Nel dicembre 1944 il rientro di Vittorelli in Italia, dove partecipa alla nascita del Partito d’Azione, sancisce di fatto la conclusione dell’esperienza di GL in terra d’Egitto.


Soggetti produttori:

Collegati:
Giustizia e libertà - GL


Complessi archivistici prodotti:
Archivi di Giustizia e libertà (fondo)


Bibliografia:
P. Vittorelli, "Al di là del fascismo: il «Corriere d'Italia», un quotidiano giellista in Egitto (1941)", a c. di P. Bagnoli, Roma, ANPPIA, 2001
P. Bagnoli, "G.L. in terra d’Egitto", in Id., "Rosselli, Gobetti e la rivoluzione democratica. Uomini e idee tra liberalismo e socialismo", Scandicci (Firenze), La Nuova Italia, 1996, pp. 241-251
P. Vittorelli, "Giellismo, azionismo, socialismo: scritti tra storia e politica 1944-1948", a c. di P. Bagnoli, Firenze, Edizioni Polistampa, 2005

Redazione e revisione:
Bonsanti Marta, 2010/10/18, prima redazione


icona top