Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Soggetto produttore - Ente

Congregazione israelitica di carità e beneficenza di Asti

Sede: Asti
Date di esistenza: 1873 - 1987

Intestazioni:
Congregazione israelitica di carità e beneficenza di Asti, Asti, 1873 - 1987

Altre denominazioni:
Congregazione ebraica di carità e beneficenza di Asti, dal 1989

Stando allo statuto del 1873, pubblicato nel 1874 unitamente al decreto di Vittorio Emanuele, scopo della Congregazione era quello di soccorrere gli ebrei poveri di Asti e assisterli in special modo per quanto concerneva le spese mediche. L'opera pia, nata in virtù degli atti 10 aprile 1872 e 8 aprile 1873, era dotata di presidente e di Consiglio di amministrazione ed era proprietaria di vari beni.
Naturalmente, la sua storia più antica, così come la relativa documentazione, appartengono alla storia e all'archivio della comunità di Asti. Da quando, tuttavia, Asti divenne sezione di Alessandria (nel 1930, in virtù delle disposizioni della legge Falco), anche la Congregazione astigiana venne a far capo ad Alessandria. A quanto emerge dalle carte, la Congregazione gestiva anche il cimitero.
La Congregazione fu soppressa con l'Intesa tra la Repubblica Italiana e l'Unione delle Comunità Israelitiche Italiane, Roma, 27 febbraio 1987, art. 22 - Estinzione di Enti Ebraici.

Condizione giuridica:
privato

Tipologia del soggetto produttore:
ente di assistenza e beneficenza
ente e associazione di culto acattolico


Soggetti produttori:

Collegati:
Comunità israelitica di Alessandria, 1930 - 1985


Complessi archivistici prodotti:
Congregazione israelitica di carità e beneficenza di Asti (fondo)


Redazione e revisione:
Artom Antonella, 2011/07/02, prima redazione


icona top