Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Soggetto produttore - Ente

Successori Reda spa

Sede: Valle Mosso (Biella)
Date di esistenza: 1865 -

Intestazioni:
Successori Reda spa, Valle Mosso (Biella), 1865 -, SIUSA

Altre denominazioni:
Carlo Reda, 1865 - 1900
Giovanni Reda e Figli, 1900 - 1950

Il lanificio venne fondato da Carlo Reda nel 1865 in un mulino. La denominazione dell'azienda cambia con il cambiamento di generazione e si trasforma in Giovanni Reda e Figli nei primi del '900. Nel 1919 Albino e Francesco Botto Poala acquistano il lanificio con la clausola di non cambiarne il nome; quando la clausola venne a scadere il nome dell'azienda era ormai molto conosciuto e non fu variato, venne solo aggiunto Successori.
Sin dalle origini obiettivi prioritari e qualificanti dell'impresa sono stati: la specializzazione, l'alto contenuto creativo, l'innovazione, la ricerca della qualità di processo e di prodotto, il miglioramento degli standard nell'ambiente di lavoro e nei servizi al cliente.
Nel corso della sua storia centenaria la società ha progressivamente ampliato la propria struttura. Dopo l'alluvione del 1968, che distrusse la fabbrica e parte dell'archivio, a testimoniare l'attaccamento alla Valle e la fiducia nella professionalità delle maestranze locali, viene realizzato un insediamento produttivo nella frazione Crocemosso, seguito, alla fine degli anni Novanta, dalla costruzione di un nuovo impianto di oltre 20.000 mq che ha permesso di concentrare e razionalizzare tutte le attività e i servizi dell'azienda.
La caratteristica dominante della filosofia d'impresa della Successori Reda è indubbiamente riconducibile alla tutela dell'ambiente. Una scelta e un impegno che mira a legare la qualità del prodotto a quelle del processo produttivo e del contesto ambientale.
Una visione d'insieme che discende dalla teoria della qualità globale.
La politica ambientale della Successori Reda spa è descritta in una dichiarazione formale e solenne di Andrea Botto Poala, Amministratore delegato alla gestione ambientale, nei seguenti punti programmatici:
- Tutelare l'ambiente interno ed esterno allo stabilimento tramite una valutazione di tutti gli impatti ambientali, un controllo di tutte le attività che possano generarli, l'individuazione degli obiettivi di miglioramento e l'impegno a fissare traguardi misurabili, raggiungibili e riesaminabili al fine di perseguire il miglioramento continuo delle prestazioni ambientali
- Gestire, preservare e per quanto possibile ridurre l'impiego delle risorse naturali
- Prevenire o ridurre al minimo la produzione di inquinanti
- Aumentare la consapevolezza dei dipendenti sulle problematiche ambientali tramite la sensibilizzazione, il coinvolgimento e la partecipazione al raggiungimento degli obiettivi aziendali per quanto di loro competenza
- Assicurare la disponibilità della propria politica ambientale al pubblico
Una scelta vincente che ha fatto della Successori Reda un'azienda leader mondiale nei tessuti pettinati in pura lana. La produzione è collocata per oltre il 70% nei maggiori mercati esteri europei americani e asiatici.


Condizione giuridica:
privato

Tipologia del soggetto produttore:
ente economico/impresa

Per saperne di più:
Successori Reda spa

Complessi archivistici prodotti:
Successori Reda spa (fondo)


Redazione e revisione:
Anselmo Sara, 2011/09/01, prima redazione


icona top