Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Soggetto produttore - Ente

Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Vicenza

Sede: Vicenza
Date di esistenza: 1811 -

Intestazioni:
Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Vicenza, Vicenza, 1811 -, SIUSA

Altre denominazioni:
Camera di commercio e d'industria di Vicenza, 1849 - 1868
Camera di reale commercio, arti e manifatture di Vicenza, 1812 - 1849

La Camera di commercio di Vicenza fu istituita con decreto imperiale del 27 giugno 1811 e iniziò a funzionare con la denominazione Camera di reale commercio, arti e manifatture dal 25 gennaio 1812, sostenendosi con i proventi di una tassa camerale posta a carico di artigiani e commercianti. La prima sede era ubicata in Contrà Do Rode. Nacque con il compito, fra gli altri, di raccogliere notizie sull'attività commerciale, industriale e su quanto potesse interessare il loro sviluppo. Alla camera spettavano funzioni di tipo amministrativo, quali la tenuta del registro generale dei fabbricanti e commercianti, il rilascio dei certificati di nazionalità delle merci, la divulgazione di discipline e regolamenti commerciali e, soprattutto, la tenuta del registro mercantile, presso il quale tutti gli esercenti attività commerciali e manifatturiere erano obbligati a notificarsi. In origine la Camera ebbe giurisdizione sul solo territorio del Comune di Vicenza, poichè il decreto del 1811 istituì anche, nell'ambito della provincai di Vicenza, le Camere di commercio di Bassano del Grappa e Schio. Il governo austriaco estese la giurisdizione della Camera vicentina all'intero territorio provinciale nel giugno 1816, mantenendo limitate competenze per le consorelle di Bassano e Schio. L'ente continuò la propria attività sulla base dell'ordinamento napoleonico anche dopo la Restaurazione, fino alla riforma introdotta dalle leggi 3 ottobre 1848 e 18 marzo 1850, che stabilirono la presenza nei territori dell'Impero delle Camere di commercio e d'industria con funzioni arbitrali e consultive, contestualmente, nel luglio 1849, furono soppresse le Camere di Bassano e Schio. La gestione dell'ente passò dalle autorità governative ad un collegio di consiglieri formato da rappresentanti eletti dagli iscritti alla Camera. Dopo l'annessione del Veneto al Regno d'Italia nel 1866, la Camera vicentina venne riordinata con regio decreto 1 marzo 1868, n. 4273, in conformità alla legge 6 luglio1862, n. 680.
Il 1 maggio 1869 iniziò la pubblicazione del bollettino mensile, antesignano dell'odierna rivista camerale. Il 18 aprile 1926, durante il regime fascista, venne abrogata la rappresentanza elettiva e furono istituiti i Consigli provinciali per l'economia, presieduti dai prefetti. Il 28 giugno 1945, terminata la seconda guerra mondiale, venne ripristinato lo statuto originario con la nomina della Giunta e del presidente. Infine, la legge di riordinamento delle Camere di commercio, fissò i nuovi meccanismi rappresentativi e confermò gli estesi ambiti di competenza dell'ente. Il primo Consiglio camerale costituito a norma della legge 580/93 si è insediato il 3 settembre 1997 con 32 membri in rappresentanza delle oltre 81.000 aziende, dei lavoratori e dei consumatori della provincia di Vicenza.
Dal 2011 l'ente camerale ha lasciato la sede storica di corso Fogazzaro 37 per trasferirsi nel nuovo palazzo di via Montale 27

Condizione giuridica:
pubblico

Tipologia del soggetto produttore:
ente funzionale territoriale

Profili istituzionali collegati:
Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura, 1862 - 1926, 1944 -

Complessi archivistici prodotti:
Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Vicenza (complesso di fondi / superfondo)
Commissione provinciale artigianato (fondo)
Ufficio provinciale di statistica (fondo)
Ufficio provinciale industria, commercio e artigianato - UPICA (fondo)


Bibliografia:
M. GOTTARDI - G. FERRAROTTO, La restaurazione a Vicenza (1813-1855): scritti e testimonianze dalla Camera di commercio di Vicenza, Vicenza, Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Vicenza, 1998
L'archivio storico camerale e le sue vicende, a cura di G. FERRAROTTO, in "Vicenza economica", 1995, 1, 84-85
G. RUMOR, Per l'ammodernamento organizzativo della Camera di commercio industria e agricoltura di Vicenza, collana (Quaderni economici della Camera di commercio, industria e agricoltura di Vicenza, 5, [Vicenza], [Tipografia Il Giornale di Vicenza], 1962
CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANTO E AGRICOLTURA DI VICENZA, La Camera di commercio di Vicenza dal 1811. Opere e giorni, a cura di G. RUMOR, Vicenza, Tipografia Rumor, 1959

Redazione e revisione:
Pavan Laura, 2014/11/24, prima redazione


icona top