Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Guided search » Creators - Corporate bodies » Creator - Corporate body

Capitolo della cattedrale di Santa Maria Assunta di Polignano

Seat: Polignano a Mare (Bari)
Date of live: sec. XII - 1818

Headings:
Capitolo della cattedrale di Santa Maria Assunta di Polignano, Polignano a Mare (Bari), [sec. XII] - 1818, SIUSA

Una prima attestazione dell'esistenza del Capitolo viene fornita da uno strumento di vendita immobiliare, rogato nel 1170, tra Giuditta, figlia del vescovo Mayone, e l'arcidiacono di Polignano.
Nel 1619 il Capitolo comprendeva 4 dignità (arcidiacono, arciprete e due primiceri) e 19 canonici. L'arciprete aveva la cura delle anime; al Capitolo spettava il diritto dei funerali.
Nel 1720 tra i canonici figuravano anche il teologo e il penitenziere. Ai 23 canonici seguivano 17 partecipanti; a questi si affiancavano chierici sopranumerari che subentravano, in caso di morte e secondo l'anzianità, nel beneficiare delle rendite derivanti dalle prebende.
Alla morte del vescovo Matteo Santoro, nel 1797, la sede polignanese rimane vacante fino a quando, nel 1818, viene soppressa e aggregata alla diocesi di Monopoli; la cattedrale diviene una chiesa collegiata insigne.

Legal position:
enti di culto

Type of creator:
ente e associazione della chiesa cattolica

Historical and administrative context:
Diocesi, sec. XI -

Connected institutional profiles:
Capitolo cattedrale, sec. IX -

Generated archives:
Diocesi di Conversano - Monopoli. Archivio unico diocesano di Monopoli. Pergamene (fondo)


Bibliography:
'Guida degli Archivi capitolari d'Italia', a cura di S. PALESE - E. BOAGA - F. DE LUCA - L. INGROSSO, Pubblicazioni degli archivi di Stato, Strumenti CLVIII, vol. II, Napoli, tip. Russo, 2003., 136-138

Editing and review:
Mincuzzi Antonella - supervisore Rita Silvestri, 2017, prima redazione


icona top