Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


immagine

Progetti aderenti al SIUSA

img
icona Ecclesiae Venetae Archivi storici delle chiese venete

img
icona Inquisizione Censimento degli archivi inquisitoriali in Italia

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Comune di Borghetto di Vara

Date di esistenza: 1863 -

Intestazioni:
Comune di Borghetto di Vara, Borghetto di Vara (La Spezia), 1863 -, SIUSA

Altre denominazioni:
Borghetto, ...-1863

Su parte dei territori oggi costituenti il comune di Borghetto di Vara si estendeva, sin dall'alto medioevo il dominio feudale degli abati benedettini (poi vescovi) di Brugnato; di questi castelli (Cassano, Lago, Bozzolo, Cornice, Rocchetta) parte furono investiti a famiglie vassallatiche dei dintorni come i signori di Lagnato, di Cellasco o da Passano. A partire dal XII secolo, vescovi e vassalli stipularono accordi con il comune di Genova, principalmente per ottenere la protezione dai Malaspina. Nel 1272, gli uomini di Brugnato stipularono una convenzione con Genova, ottenendo dalla repubblica una porzione di territorio presso Ripalta, dove edificarono il piccolo centro fortificato di Borghetto, il quale, nel corso del Duecento, entrò a far parte a pieno titolo del dominio genovese, ottenendo particolari previlegi; tra questi, il diritto di eleggere da sé un podestà o console con giurisdizione nelle cause civili e, dal 1419, il diritto per i suoi abitanti di fregiarsi della cittadinanza genovese. Nel criminale, Borghetto dipendeva dal podestà (dal 1607 capitano) di Brugnato e, dopo la soppressione di questo, nel 1637, dal capitano di Levanto. Nel 1798, con la riforma amministrativa della Repubblica ligure, fu aggregato al cantone di Brugnato, nella Giurisdizione del Mesco (Levanto), poi confluita, ridotta a cantone, nella Giurisdizione del Golfo di Venere (La Spezia). Il comune di Borghetto aggregò via via i comuni, già consolati, di ripalta (1804), Lago (che nel 1804 aveva a sua volta aggregato Pogliasca); nel 1841 aggregava da Pignone la frazione di Cassana, già sede di consolato.
Gia' "Borghetto", assume la denominazione attuale nel 1863.

Condizione giuridica:
pubblico

Tipologia del soggetto produttore:
ente pubblico territoriale

Profili istituzionali collegati:
Comune, 1859 -

Complessi archivistici prodotti:
Comune di Borghetto di Vara (fondo)
Stato civile del Comune di Borghetto di Vara (fondo)


Bibliografia:
Tomaini Placido, "La vallata di Cassana", Milano, 1977
"Bibliografia storica degli stati della monarchia Savoia", a cura di MANNO ANTONIO, 3, Torino, Fratelli Bocca, 1891
GOFFREDO CASALIS, "Dizionario geografico storico - statistico - commerciale degli stati di S. M. il Re di Sardegna", 2, Torino, 1833

Redazione e revisione:
Frassinelli Antonella, 2005/06/02, rielaborazione


icona top