Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Guided search » Creators - Families » Creator - Family

Theodoli

Place: Roma
sec. XI - sec. XX

marchesi di San Vito e Pisoniano, conti di Ciciliano

Headings:
Theodoli, marchesi di San Vito e Pisoniano, conti di Ciciliano, Roma, sec. XI - sec. XX, SIUSA

Famiglia originaria di Forlì a cui appartennero: Federico, che fu alla prima crociata nel 1095; Alberto, cardinale nel 1127, Gregorio cardinale nel 1213.
La famiglia si stabilì a Roma nel sec. XVI con Girolamo Theodolo che acquistò nel 1570 le signorie di S. Vito, Ciciliano e Pisciano nel Lazio.
Mario Theodoli fu creato da Urbano VIII prete cardinale di S. Alessio nel 1643 e poi vescovo di Imola.
Giovanni nel 1523, Carlo nel 1670 e Girolamo nel 1700 furono Conservatori di Roma.
I Theodoli vennero inseriti fra i patrizi coscritti con la bolla di Benedetto XIV del 1746 ma si estinsero in Girolamo nel 1766. A Girolamo, per sua disposizione testamentaria, succedette Giacomo Theodoli patrizio forlivese che si stabilì a Roma e fu poi surrogato dal nonno essendo morto senza prole. Augusto Theodoli fu nominato cardinale da Pio IX
La famiglia Theodoli vestì l'abito di Malta dal 1569 e oltre al patriziato romane e a quello di Forlì ebbe i titoli di conti di Ciciliano (1570), marchesi di S. Vito e Pisoniano (1591) e di marchese (1700).

Generated archives:
Theodoli, famiglia (fondo)


Bibliography:
SPESSO M., La cultura architettonica a Roma nel sec. XVIII: Gerolamo Theodoli (1667-1766), Roma, Bulzoni Editore, 1991

Editing and review:
Dommarco Fausta, 2007/03, supervisione della scheda
Gurgo Maria Idria, 2007/03, prima redazione


icona top