Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


immagine

Progetti aderenti al SIUSA

img
icona Ecclesiae Venetae Archivi storici delle chiese venete

img
icona Inquisizione Censimento degli archivi inquisitoriali in Italia

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Guerrini Giuseppe

Fattoria "La Trappola" presso Grosseto 1924 dic. - 2007

Intestazioni:
Guerrini, Giuseppe, storico, naturalista (Grosseto 1924 - 2007)

Nato nel dicembre 1924 nella fattoria "La Trappola" (vicino Grosseto), dove il padre era amministratore, Giuseppe Guerrini frequentò la scuola elementare e il liceo-ginnasio a Grosseto dove conseguì la maturità classica nel 1942. Iscrittosi alla facoltà di Chimica dell'Università di Pisa, conseguì la laurea nel '48, dopo la guerra, che lo trovò allievo ufficiale dell'Accademia navale sfollata nell'Isola di Brioni. Dal 1948 al 1973 ha insegnato materie scientifiche in vari istituti di Grosseto e provincia; successivamente, vinto il concorso per preside negli istituti tecnici, ha ricoperto questa carica fino alla pensione. Oltre all'attività di operatore nella scuola, Guerrini ha ricoperto incarichi culturali e scientifici come presidente della Sezione grossetana di "Italia Nostra" e presidente del Rotary club di Grosseto. Ha fatto parte della Commissione edilizia del Comune di Grosseto, del Comitato provinciale della caccia e del Comitato scientifico del Parco della Maremma, che forse senza la sua attività non sarebbe nato. Nel 1960 con Aldo Mazzolai, Aladino Vitali e Vittorio Petroni ricostituisce la Società storica maremmana della quale è stato direttore. Sempre negli anni '60 fonda prima la Società naturalistica-speleologica maremmana e poi il Museo civico di storia naturale, che dirigerà fino agli anni '90. Dal 1957, anno della costituzione, al 1998 è stato vice-presidente dell'Associazione pro loco di Grosseto, curando per la stessa diverse pubblicazioni, fra cui "Mostra degli ambienti naturali della Maremma" (1967), "Faccendi e la sua opera" (1971), "Un quarto di secolo di storia grossetana" (1982), "La Città nel decennio 1982-1992" (1992), "Il centenario della fine dell'estatatura, nel 40 della Pro loco" (1997). L'attività di scrittore era cominciata nel 1958, con la pubblicazione di "Aspetti naturali del grossetano", cui fece seguito il racconto "I Boifaghi" (1960) e i saggi "La Maremma e i suoi comuni" (1963) e "La Maremma grossetana. Manuale storico-geografico" (1964).
Dagli anni '70 al 2006 Guerrini ha pubblicato numerose opere di carattere scientifico e di storia locale: un "Compendio" di 5 volumetti di "Geografia generale ed economica" per l'editore Mursia nel 1970, nel 1972 "Andare per grotte" e "Il cacciatore d'oggi", mentre nel 1975 esce "Argentario e Maremma". Nel 1978 torna alla letteratura con il racconto "San Rocco". Nel 1981 esce "Il Parco della Maremma" e nel 1984 la "Guida-catalogo del Museo civico di storia naturale di Grosseto". Nel 1985, in collaborazione con Roberto Ferretti, per l'archivio di storia delle tradizioni popolari, esce "Almanacco maremmano". Fra il 1985 e il 1988 Guerrini pubblica "Grosseto, città-natura", "Le grotte del Parco della Maremma" e "Acque termali e terme in provincia di Grosseto", quest'ultima opera in collaborazione con il gruppo dermatologico dell'ospedale di Grosseto; ancora un "Annuario della Maremma", con altri autori (1988), e "Da San Rocco a Marina di Grosseto" (1989). Con Zeffiro Ciuffoletti cura il volume "Il Parco della Maremma, storia e natura" (1989). Nel 1989 collabora con altri autori a un lavoro collettaneo dal titolo "La Maremma grossetana tra il '700 e il '900. Trasformazioni economiche e mutamenti sociali". Nel 1990 , per l'Amministrazione provinciale, cura il volume, riedito nel 1999, "Torri e castelli della provincia di Grosseto" e nel 1991 presenta la guida "Monte Argentario, Giglio, Elba e Costa maremmana". Sono del 1992 invece "La Maremma nella letteratura italiana. '800-'900" (con A. Busatti), e "La natura della Maremma". Di rilievo sono anche i due volumi sull'epigrafia grossetana "Parole di pietra" e altri due volumi curati da Guerrini, "Fattorie e paesaggio agrario nel grossetano nel primo '900" (1994) e "Chiese e luoghi di culto nella Diocesi di Grosseto, dalle origini ai nostri giorni" (1996). Fra le pubblicazioni curate da Guerrini vi sono anche sei "Annuari d'Istituto" (ITC di Grosseto e di Follonica), nei quali si dà grande spazio alla storia locale e gli "Atti del Museo di storia naturale", fondati nel 1983 e condotti fino al 1991. Diversi i lavori episodici e le collaborazioni a quotidiani, periodici (locali e non), enciclopedie. Fra i molti riconoscimenti attribuiti a Guerrini ricordiamo il Grifone d'oro (1988) e l'onorificenza di Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana.


Complessi archivistici prodotti:
Guerrini Giuseppe (fondo)


Bibliografia:
"L'odore della terra. Biografie di uomini e donne che hanno fatto la Maremma dalla montagna al mare tra il XIX e il XX secolo", Arcidosso, Effigi, 2008

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Laurito Marco, prima redazione
Nannini Mariaelisa, 2010, revisione


icona top