Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


immagine

Progetti aderenti al SIUSA

img
icona Ecclesiae Venetae Archivi storici delle chiese venete

img
icona Inquisizione Censimento degli archivi inquisitoriali in Italia

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Nelli Lorenzo

Campiglia 1809 ago. 7 - Firenze 1878 apr. 12

Magistrato
Giurista

Intestazioni:
Nelli, Lorenzo, magistrato, giurista (Campiglia 1809 - Firenze 1878)

Lorenzo Nelli nasce a Campiglia, ora Campiglia Marittima (Li), il 17 agosto 1809 da Giuseppe e Laura Pisanelli. Compie gli studi universitari presso l'ateneo pisano dove il 7 novembre 1825 sostiene l'esame di ammissione alla facoltà di Giurisprudenza fino al conseguimento della laurea in utroque iure con Mariano Grassini, il 23 giugno 1829. La sua carriera nell'ordine giudiziario inizia con la nomina a secondo sostituto del R. procuratore al Tribunale di prima istanza di Pisa, residente in Pontremoli (1839), e termina con la nomina a procuratore generale presso la Corte di appello prima di Lucca (1862-1866), poi di Firenze (1866-1869) e quindi de l'Aquila (1869). Collocato in riposo nel 1871, gli viene offerto il rientro in servizio con la nomina a procuratore generale presso la Corte di appello di Napoli (1876), incarico che Lorenzo Nelli rifiuta. Riceve nel corso della sua carriera numerosi incarichi, fra i quali si segnalano la nomina a membro della commissione incaricata dello studio sul sistema penitenziario toscano (1859) e quella a membro della commissione speciale per il Codice di procedura civile (1865). E' uno dei componenti l'alta corte di giustizia del Senato che giudica l'ammiraglio Persano. Politicamente partecipa al movimento nazionale in Toscana: nel 1848 e '49 è deputato all'Assemblea toscana; nel 1859 viene nuovamente eletto all'Assemblea e nel 1861 è chiamato a reggere, dopo l'annessione alla monarchia sabauda, la direzione generale del Ministero di grazia e giustizia durante il governo provvisorio.
Nel primo parlamento italiano viene eletto deputato alla VIII legislatura nel collegio di Volterra; decade dal mandato per la nomina a procuratore generale (1866), viene rieletto nel 1876 nel collegio di Grosseto. Muore a Firenze il 12 aprile 1878.

Complessi archivistici prodotti:
Nelli Lorenzo (fondo)


Bibliografia:
"Notizie degli archivi toscani", in «Archivio storico italiano», 114 (1956), nn. 410-411 (2-3)
"Guida generale degli Archivi di Stato italiani", direttori P. D'Angiolini e C. Pavone, Roma, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali - Ufficio Centrale per i Beni Archivistici, Pubblicazioni degli Archivi di Stato, 1981-1994, voll. 4 (1 "A-E", 1981; 2 "F-M", 1983; 3 "N-R", 1986; 4 "S-Z", 1994), vol. 3 (1986), p. 707
M. Missori, "Governi, alte cariche dello Stato, alti magistrati e prefetti del Regno d'Italia", Roma, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali - Ufficio Centrale per i Beni Archivistici, Pubblicazioni degli Archivi di Stato, 1989
D. Barsanti, "Lorenzo Nelli. Politica e magistratura nell'Italia post-unitaria", Pisa, Edizioni ETS, 2015

Redazione e revisione:
Capannelli Emilio, revisione
Lenzi Marco, revisione
Morotti Laura, 2011/11, rielaborazione
Rivalta Benedetta, 2018/08, revisione
Rivalta Benedetta, 2018/08, revisione
Tanti Giovanna, prima redazione


icona top