Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetti produttori

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Persone » Soggetto produttore - Persona

Majnoni D'Intignano Achille

Milano 1855 - Erba (Como) 1935

Architetto

Intestazioni:
Majnoni D'Intignano, Achille, architetto, (Milano 1855 - Erba 1935), SIUSA

Achille Majnoni d'Intignano compie gli studi di Ingegneria Civile presso il Regio Istituto Tecnico Superiore (poi Politecnico) di Milano ottenendo il diploma nel 1878. Annobiliato da due generazioni, frequenta i salotti della high society milanese da cui riceve le principali commesse professionali. Divenuto amico di Umberto I, con decreto del 30 marzo 1894 è nominato architetto regio e da allora si occupa prevalentemente della sistemazione delle dimore reali. A lui si deve in particolare la ristrutturazione degli interni della Villa Reale di Monza. Membro della Commissione Araldica Lombarda e socio onorario dell'Accademia di Belle Arti di Milano, è membro del comitato organizzatore delle Esposizioni Riunite di Milano nel 1894, per cui riceve la nomina di cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia. Con il nuovo secolo, negli anni di regno di Vittorio Emanuele III, mantiene l'incarico pubblico che affianca all'attività professionale persistendo nello stile eclettico che aveva contrassegnato la sua attività del periodo umbertino. Quale membro della commissione per l'arredo delle ambasciate italiane all'estero, si occupa della sistemazione di quelle di Parigi, di Bruxelles e di Bucarest. Nel 1925 lascia Palazzo Reale per ritirarsi nella propria villa di Erba.

Notizie tratte da: "Gli archivi di architettura in Lombardia. Censimento delle fonti", a cura di G.L. Ciagà, edito nel 2003 dal Centro di Alti Studi sulle Arti Visive, con la collaborazione della Soprintendenza archivistica della Lombardia e del Politecnico di Milano.

Complessi archivistici prodotti:
Majnoni D'Intignano Achille (fondo)


Bibliografia:
Barbara Grosso, Elena Magni, Marco Scalabrini, L'architetto Achille Majnoni d'Intignano (1855-1935) e il fondo dei suoi disegni conservati all'Archivio storico Civico di Milano, tesi di laurea, relatore Giuliana Ricci, Facoltà di Architettura, Politecnico di Milano, A.A. 1986-87

Redazione e revisione:
Doneda Cristina, 2005/03/02, prima redazione


icona top