Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetti produttori

Contenuto della pagina


Guida on-line agli archivi non statali
Menu di navigazione

Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Persone » Soggetto produttore - Persona

Vandoni Giuseppe

Milano 1828 - Milano 1977

Architetto
Architetto
Architetto

Intestazioni:
Vandoni, Giuseppe, architetto, (Milano 1828 - Milano 1877), SIUSA

Giuseppe Vandoni, già ispettore dei palazzi reali di Lombardia, nel 1861 succede ad Ambrogio Nava nella funzione di architetto della Fabbrica del Duomo, incarico che mantiene sino al 1877. Per la cattedrale milanese avvia i lavori per la costruzione dei gugliotti sud-orientale e nord-occidentale (portati successivamente a termine da Paolo Cesa Bianchi), fornisce progetti per le porte di bronzo del portale principale (1871 e 1873) e studia un progetto di riforma della facciata con campanile centrale (1875) che non venne realizzato. Per il Palazzo della Fabbrica in Camposanto realizza il fastigio con orologio centrale. A Milano progetta la nuova facciata della chiesa di Santa Maria presso San Satiro (1871) ispirandosi ad un antico disegno attribuito a Bramante, realizza gli edifici simmetrici che delimitano la piazzetta antistante e cura il restauro della bramantesca Cappella della Pietà. Tra gli interventi in Lombardia segnaliamo l'Ospedale Civile di Vigevano.

Notizie tratte da: "Gli archivi di architettura in Lombardia. Censimento delle fonti", a cura di G.L. Ciagà, edito nel 2003 dal Centro di Alti Studi sulle Arti Visive, con la collaborazione della Soprintendenza archivistica della Lombardia e del Politecnico di Milano.

Complessi archivistici prodotti:
Vandoni Giuseppe (fondo)


Bibliografia:
Il nostro Duomo, in "Quaderni della città di Milano", n░ 7, 1960, p. 193. DEAU, 1968, VI, p. 376

Redazione e revisione:
Doneda Cristina, 2005/03/03, prima redazione


icona top